Home News Netbook con Linux verso il declino

Netbook con Linux verso il declino

Netbook con Linux verso il declinoDa recenti stime di mercato, emerge che i netbook con distribuzione Linux rappresentino ora il 10% dei modelli in commercio, ma questa percentuale è destinata a diminuire nel tempo. Quale futuro per i sistemi open-source su mininotebook.

Anche se i primi netbook in commercio, come Asus Eee PC 701 o Acer Aspire One A110, integravano nella gran parte dei modelli una distribuzione Linux, questa tendenza è rapidamente cambiata nel corso dei mesi. Il giornale cinese Economic Daily News ritiene che i netbook con Linux adesso rappresentino meno del 10% di tutti i modelli che saranno venduti nel 2009, con un crollo consistente rispetto ad alcuni mesi fa quando la loro percentuale sul mercato era approssimativamente del 70%.

Ubuntu Remix

Quest'informazione non stupirà certamente gli utenti, dal momento che Microsoft ha recentemente comunicato di possedere circa il 90% delle quote di mercato per il segmento dei netbook. E' necessario sottolineare che questi sistemi, almeno inizialmente, non erano predisposti per integrare un OS Windows, sia per la destinazione low-cost sia per la configurazione hardware poco efficiente. L'interesse degli utenti però è cresciuto quando i mininotebook sono stati proposti anche con sistema operativo Windows XP, un OS facile da utilizzare per i principianti e per coloro che non hanno mai utilizzato Linux, nonostante gli sforzi profusi dalle aziende del settore per offrire un'interfaccia più intuitiva e semplice per l'utente finale.

Secondo il giornale cinese, nel 2007 sono stati venduti 300.000 netbook e 11.21 milioni nel 2008, mentre si aspetta per il 2009 una distribuzione di circa 23.2 milioni di unità.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy