MSI GX60 e GX70, notebook da gioco AMDMSI chiude il cerchio ufficializzando anche i due gaming notebook AMD based GX60 e GX70. L'aspetto è quello delle serie GE e GT, ma a differenza dei loro gemelli Intel-based, i nuovi GX adottano le APU Richland appena presentate, in abbinamento alle schede video AMD di ultima generazione.


MSI ha già ufficializzato i suoi gaming notebook GE40, GE60, GE70, GT60, GT70 e GT70 Dragon Edition 2, tutti rinnovati con processori Intel Haswell e schede video Nvidia GeForce Serie 7 ed ora è la volta dei due modelli GX60 e GX70, quest'ultimo già presentato la settimana scorsa. La peculiarità di questi portatili è di essere completamente basati su APU AMD, scelta insolita in ambito gaming.

MSI GX60 e GX70 si distinguono esclusivamente per la diagonale del display, pari rispettivamente a 15.6 e 17.3 pollici, sebbene entrambi con risoluzione Full HD, mentre le caratteristiche tecniche sono identiche, ad esclusione come vedremo, della scheda video. Anche in questo caso dunque come per tutti gli altri gaming notebook MSI, ritorna la scocca in lega di alluminio con finitura spazzolata, colorazione nera e design StarFighter.

Nuovo MSI GX70

Come detto i due MSI GX condividono l'allestimento formato da una APU AMD A10-5750M Richland, un quad core con frequenza operativa pari a 2.5 GHz, che possono salire fino a 3.5 GHz tramite AMD Turbo Core e GPU integrata Radeon HD 8650G con 384 core che lavorano a 600/720 MHz. Ad affiancarlo troviamo poi fino a 32 GB di memoria RAM DDR3 e un hard disk da 750 GB e 7200 RPM abbinato a due unità a stato solido da 128 GB ciascuna in configurazione Raid 0.

A completamento c'è una scheda video dedicata AMD Radeon, modello HD 7970M nel caso del GX60 o HD 8970M per il GX70, entrambe con 2 GB di RAM GDDR5 onboard. Le due GPU, integrata e dedicata, sono in grado di lavorare in configurazione dual GPU ibrida, che AMD chiama Enduro, con il sottosistema grafico integrato che interviene quando lo scenario d'uso non richiede la grafica dedicata.

MSI GX70 è anche dotato di moduli di connessione WiFi, Bluetooth e Gigabit Ethernet LAN Killer Gaming che, grazie alla presenza di un processore dedicato, gestisce al meglio il traffico ottimizzando al massimo l'uso della banda, per partite online sempre fluide e prive di lag, 2 porte USB 2.0 e 3 nel nuovo standard 3.0, lettore di memorie SD, uscite video HDMI e D-Sub e una webcam HD. Il GX60 invece perde una porta USB 3.0.

Entrambi hanno anche una tastiera sviluppata dal noto produttore di periferiche da gaming SteelSeries e un'unità ottica di tipo Blu-ray. Le configurazioni base dei due portatili arriveranno sul mercato assieme a tutti gli altri notebook MSI dedicati al gaming a giugno dopo la chiusura del Computex al prezzo di 1399.99 e 1299.99 dollari, rispettivamente per il GX70 e il GX60. Resta un'incognita la disponibilità in Italia.

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti