MSI GT60 workstation dal vivoVideo live anche per lo MSI GT60 Workstation, il primo tentativo da parte dell'azienda taiwanese in questo ambito. Dotazione completa e potente e l'eperienza maturata con le gamestation mobile hanno consentito ad MSI di realizzare un prodotto competitivo.


Presentato lo scorso mese di novembre, lo MSI GT60 Workstation ha rappresentato il primo tentativo del produttore taiwanese in questo ambito di mercato, perfettamente riuscito grazie alla grande esperienza nel settore mobile che da sempre lo contraddistingue. Esteticamente GT60 Workstation ricorda da vicino le gaming station MSI come GT60 e GT70, di cui riprende il design fatto di linee tese e spezzate, nervose e di spigoli vivi e privi di smussature.

 MSI GT60 Workstation in un sistema multiscreen

Tuttavia qui queste caratteristiche sono per così dire in chiave minore, addolcite in parte anche dalla colorazione molto più sobria e dalla mancanza di LED colorati. Per essere un 15 pollici GT60 Workstation non è un notebook particolarmente compatto e leggero ma la cosa è ampiamente giustificata dalla dotazione hardware che lo contraddistingue. Il portatile infatti misura 395 x 267 x 45 mm e pesa ben 3.5 Kg ma per una workstation la potenza di calcolo è un parametro decisamente più cruciale rispetto alla portabilità.

Il display in dotazione è un 15.6 pollici con risoluzione Full HD da 1920 x 1080 pixel e finitura opaca, irrinunciabile per chi lavora ogni giorno per lunghe ore al computer ed ha bisogno della massima leggibilità in tutte le condizioni di luce. Pur trattandosi di un normale LCD e non di un pannello IPS inoltre lo schermo scelto da MSI ha un gamut che copre il 95% dello spettro visibile del colore, consentendo così una visualizzazione corretta della gamma cromatica, una caratteristica che chi lavora con le immagini, statiche o in movimento, troverà sicuramente molto interessante.

La piattaforma hardware è poi ovviamente di alto livello e prevede diversi processori quad core full voltage Intel Core i7, abbinati a un quantitativo massimo di RAM DDR3 pari a 32 GB e soluzioni di storage in grado di unire prestazioni e capienza grazie alla configurazione SuperRaid, che prevede l'impiego contemporaneo di due unità a stato solido, ciascuna da 64 o 128 GB, configurate in RAID 0 e affiancate a un hard disk tradizionale da 500 o 750 GB di capienza e 7200 RPM di velocità.

MSI GT60 Workstation ha lo stesso design della gamma di notebook da gioco MSI anche se un po' semplificato

Infine troviamo le nuove schede video professionali dedicate Nvidia Quadro K1000 e K2000, entrambe basate su architettura Kepler e dotate di prestazioni straordinarie oltre a diverse funzioni particolarmente utili per i professionisti della grafica 2D o 3D, come ad esempio il supporto alle API OpenGL Quad Buffered Stereo, la capacità di renderizzare texture di 16 x 16 K o ancora la possibilità di abilitare il trasferimento dati tra una finestra e un frame buffer via hardware.

Il notebook poi è anche dotato di un drive ottico di tipo DVD, Blu-ray o Blu-ray Combo, a seconda dell'allestimento scelto. Tra le porte disponibili infine ci sono anche USB 3.0 e soprattutto uscite video VGA, HDMI e mini DisplayPort, così da avere un maggior numero di soluzioni per interfacciarsi con schermi professionali esterni e poter anche pilotare fino a 4 monitor contemporaneamente.

Da ricordare infine la presenza di un modulo Gigabit Ethernet LAN Killer E2200 basato su chip Qualcomm Atheros e sulla sua esclusiva tecnologia Advanced Stream Detect che classifica e assegna automaticamente la priorità al traffico di rete a seconda della sensibilità alle latenze, per un controllo migliore e meno interruzioni nella fruizione dei contenuti online. MSI GT60 Workstation è già disponibile in Europa a un prezzo compreso tra i 1999 e i 2599 euro, a seconda dell'allestimento scelto. Il prezzo inoltre è anche comprensivo della garanzia di tre anni con servizio di pick-up e riconsegna.

Commenti