Home News Alla ricerca del migliore supporto tecnico per notebook

Alla ricerca del migliore supporto tecnico per notebook

Alla ricerca del migliore supporto tecnico per notebookIn Rete sono stati pubblicati i risultati relativi ad un test, effettuato dal team di Laptopmag, sui servizi di assistenza tecnica online e telefonici dei principali produttori di sistemi mobili.

Quando si acquista un nuovo portatile, usualmente, viene fornito anche un periodo di garanzia sui componenti e sul prodotto in generale, contattando il servizio tecnico del produttore e sfruttando gli ordinari canali telefonici o altri sistemi. Generalmente tale assistenza è disponibile per 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana. Tuttavia, gli utenti non gradiscono molto contattare il supporto tecnico, forse per le attese, a volte lunghe, oppure per il fatto che spesso si viene rimandati da un reparto all’altro prima di avere una risposta concreta alle proprie problematiche.

Dell Alienware M11x

Fatto sta, che un servizio di assistenza tecnica dovrebbe essere un importante valore aggiunto che potrebbe rivestire un ruolo dominante nella scelta del notebook da acquistare. Sovente, infatti, sui vari forum, si assiste a lamentele sui servizi tecnici messi a punto da varie aziende produttrici. Non è difficile capire che tali commenti potrebbero modificare la scelta di un utente prossimo all’acquisto. Perché si sa, il proprio sistema mobile potrebbe smetter di funzionare ed allora sarà importante poter contare su un’azienda attenta ai bisogni dei propri clienti.

Laptopmag ha condotto un’indagine sui Call Center tecnici dei 12 tra i più importanti produttori a livello internazionale. I risultati, pubblicati online, sono piuttosto interessanti. Le chiamate, che hanno avuto una durata media di circa 13 minuti, hanno fatto registrare attese medie di 4 minuti prima di poter parlare con un operatore. Tali risultati sono grossomodo in linea con quelli dell’anno precedente. I test condotti hanno interessato sia servizi di assistenza telefonici che online. L’azienda che ha risposto in maniera migliore è Apple, che si è guadagnata una votazione “A” sia relativamente ai Call Center che al supporto online. A seguire, Lenovo, Dell e Sony. Tra le aziende peggiori Acer, Gateway, Samsung e MSI.

I test condotti sono stati effettuati contattando la linea di supporto di ogni produttore tre volte nell’arco di una giornata per porre le stesse domande tese verificare le conoscenze di base degli addetti al servizio tecnico. La prima domanda, relativa al boot di sistema, chiedeva quali potessero essere le strategie per ridurre i tempi di avvio della macchina. La seconda domanda verteva sul networking e, nello specifico, come mettere in rete due notebook al fine di condividerne le risorse. L’ultima domanda aveva come oggetto la modifica delle impostazioni di risparmio energetico della macchina per contenere i consumi e aumentare l’autonomia.

Quindi, si tratta di domande di base, che non hanno puntato a mettere in difficoltà gli addetti al supporto ma a valutarne le conoscenze. Oltre a questo, si è valutato anche il livello di cortesia e di prontezza nel dare risposte.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy