Home News Meizu M3 Note: MediaTek Helio P10 in un corpo in metallo

Meizu M3 Note: MediaTek Helio P10 in un corpo in metallo

Meizu M3 Note: MediaTek Helio P10 in un corpo in metalloMeizu M3 Note è ufficiale: display da 5.5 pollici Full HD, SoC octa-core MediaTek Helio P10 e batteria da 4100 mAh. Costa 799 yuan (2GB/16GB) e 999 yuan (3GB/32GB), praticamente sotto i 150 euro.

Meizu è uno dei produttori cinesi che, negli ultimi anni, ha guadagnato popolarità e consensi per il lancio di smartphone premium con prezzi sorprendentemente bassi. L'ultimo nato si chiama Meizu M3 Note e, come il resto della famiglia, anche questo terminale sfoggia una scheda tecnica di alto livello ed un prezzo davvero interessante.

Meizu M3 Note

Vi basti pensare che Meizu M3 Note sarà in vendita a breve sul mercato cinese a 799 yuan, circa 120 euro, ed è un prezzo eccezionale considerando che è dotato di un telaio interamente in metallo, processore octa-core, display da 5.5 pollici e batteria da 4100 mAh.

Ma scendiamo nel dettaglio: lo smartphone Meizu sfoggia uno schermo Full HD (1920 x 1080 pixel), un processore MediaTek Helio P10 e due fotocamere da 13 megapixel (sul retro) e da 5 megapixel (anteriormente). C'è anche un sensore per impronte digitali integrato nel tasto Home sotto lo schermo. E' un dispositivo dual-SIM, ma sarà possibile utilizzare uno dei due slot per una scheda microSD per espandere lo spazio interno. Gira su una versione personalizzata di Android 5.1 ed è un vero peccato considerando che Android 6.0 è ormai di serie in tutti i terminali più recenti.

Meizu M3 Note

Meizu M3 Note in versione entry-level con 2GB di RAM e 16GB di ROM costa 799 yuan, mentre il modello con 3GB di RAM e 32GB tocca i 999 yuan (poco meno di 150 euro). E' improbabile che vedremo questo smartphone in USA e in Europa, anche se supporta le reti FDD-LTE, TD-LTE, WCDMA e TD-SCDMA. Come al solito, per noi italiani, sarà possibile acquistarlo su qualche shop online asiatico che spedisce anche dalle nostre parti, aggiungendo (se ci andrà male!) una spesa extra per i dazi doganali.

Ci torneremo quindi, magari in occasione delle prime prevendite.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy