Home News MacBook Pro (2011) con GPU difettose: class action contro Apple

MacBook Pro (2011) con GPU difettose: class action contro Apple

MacBook Pro (2011) con GPU difettose: class action contro AppleE' stata depositata una class-action nei confronti di Apple, intentata dai tanti utenti possessori di un MacBook Pro del 2011 che in questi anni hanno sempre sostenuto di aver riscontrato malfunzionamenti con la GPU AMD, mai riconosciuti invece dall'azienda di Cupertino, che non ha quindi risarcito nessuno.

E' di questi giorni la notizia che l’ufficio legale Whitfield, Bryson & Mason LLP ha depositato una class-action contro Apple, in rappresentanza dei tanti utenti statunitensi mai rimborsati per i loro MacBook Pro non funzionanti. Il procedimento include per il momento gli utenti residenti in Florida e in California ma verrà presto esteso agli altri Stati, nessuna notizia invece al momento di qualche iniziativa simile nel resto del mondo e in particolar modo in Europa.

Apple MacBook Pro

 

L'argomento del contendere è annoso: in pratica riguarda gli ormai noti problemi segnalati da tantissimi proprietari di MacBook Pro e riguardanti il, supposto secondo Apple, malfunzionamento della GPU AMD, che spesso produceva artefatti a video tali da inficiare l'utilizzo stesso del portatile, un problema però mai circoscritto con chiarezza e che quindi Apple non ha mai riconosciuto come tale, non prevedendo alcuna sostituzione in garanzia o altra tutela dell'utente, a cui era proposto unicamente la sostituzione dei circuiti, ma a carico del proprietario e con costi che andavano dai 350 ai 600 dollari.

In realtà, prima che la class-action fosse avviata era parso che Apple volesse fare qualcosa di concreto per il problema e online erano circolati dei rumor su una possibile campagna di sostituzione gratuita dei modelli difettosi, ma nei mesi successivi nulla di tutto questo è mai diventato ufficiale, portando così fino alla situazione attuale. I numeri della diffusione del malfunzionamento non sono noti ma potrebbero essere elevati, visto che sul solo forum di supporto ufficiale Apple, gli interventi nel thread dedicato ammontano a ben 9300.

Se l'azione legale dovesse avere successo, per l'azienda di Cupertino si profilerebbe non solo la già paventata sostituzione ma anche il rimborso dei clienti coinvolti, senza contare il danno d'immagine arrecato all'azienda, sino ad oggi universalmente accreditata di un'assistenza di altissimo livello. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy