Home News Mac App Store, crackato grazie ad un bug

Mac App Store, crackato grazie ad un bug

Mac App Store, crackato grazie ad un bugDopo il successo registrato nel giorno di apertura, Mac App Store è vittima di un'operazione di hacking. Alcuni utenti sono riusciti a scaricare gratuitamente applicazioni a pagamento.

Apple ha aperto la sua vetrina online di applicazioni per Mac OS X pochi giorni fa. Il progetto è stato accolto con entusiasmo da parte degli utenti che, nelle prime 24 ore, hanno scaricato quasi un milione di apps. Al momento Mac App Store contiene circa 1000 software, che gli internauti possono ricercare o attraverso un motore di ricerca interno oppure navigando il portale attraverso le diverse categorie proposte. Al momento, il Market Place di Appe raccoglie principalmente applicazioni per prodotti della Mela e numerosi giochi/utility per sistemi Mac OS X.

Mac App Store

Come già detto in precedenza, alcuni software offerti in Mac App Store sono a pagamento ed Apple trattiene per sé il 30% della vendita effettuata. Nonostante i costi e le limitazioni, però, l'azienda di Cupertino e tutti i suoi partner ritengono che il portale possa diventare in breve tempo il principale App Store per prodotti Apple. Come per ogni iniziativa di successo, però, anche in questo caso Mac App Store è rimasto vittima della pirateria informatica.

Alcuni utenti sono riusciti, infatti, ad hackerare l'App Store di Apple, permettendo di scaricare gratuitamente qualsiasi applicazione, anche la più costosa. La notizia arriva dalla stampa online americana, la quale comunica che con un semplice "copia-incolla", il crack consente di scaricare quelle applicazioni non controllate dal sistema di validazione dell'azienda di Cupertino. L'utente può effettuare il download incollando il file di licenza di una applicazione gratuita sul file di un software a pagamento. E il gioco è fatto!

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy