Home News Lenovo ritira Yoga 11 dal suo shop ufficiale

Lenovo ritira Yoga 11 dal suo shop ufficiale

Lenovo ritira Yoga 11 dal suo shopIl Lenovo IdeaPad Yoga 11 con Windows RT è sparito dallo shop ufficiale del gigante cinese, anche se resta acquistabile nei negozi fisici: un'altra defezione per lo sfortunato Windows RT?

Probabilmente deluso dalle vendite assai scarse, Lenovo ha deciso di eliminare dalla vendita l'IdeaPad Yoga 11 con piattaforma ARM e sistema operativo Windows RT. Al momento comunque il device non è più disponibile soltanto online e Lenovo avvisa gli utenti che chi volesse acquistarne uno potrà sempre cercarlo presso i negozi di retailer e reseller del brand. Dopo il consistente taglio dei prezzi da parte della stessa Microsoft sui propri Windows Surface RT, recentemente ribassati di ben 150 dollari nella speranza di promuoverne le vendite, la decisione suona comunque come un'ulteriore bocciatura da parte dei partner hardware dell'azienda di Redmond, sempre più sfiduciati nei confronti di un sistema operativo che non è mai riuscito a conquistarsi le simpatie di mercato e consumatori, soprattutto a causa di alcune limitazioni iniziali, la più grave delle quali è stata la mancanza di Outlook nella suite Office in versione RT.

Lenovo IdeaPad Yoga aperto

L'incompatibilità con i programmi legacy, prerogativa invece della versione x86 di Windows 8, e in generale uno scarso amore dell'utenza nei confronti dell'interfaccia e dello store, che cresce ma manca ancora di tantissimi programmi basilari in altri ecosistemi, ha poi fatto il resto. Lenovo lascia invece ovviamente in vendita la versione chiamata Yoga 11S, sempre con display da 11 pollici ma equipaggiata con più potenti processori Intel Core e Windows 8 in versione standard.

Microsoft in autunno correrà ai ripari col rilascio gratuito della versione Windows 8.1, disponibile anche per piattaforme ARM, che risolve praticamente tutti i problemi della prima release e sembra essere stata ben accolta da media e utenti, con l’installazione gratuita su tutti i tablet Windows della suite Office completa, Outlook compreso, e spera nella seconda generazione di Surface RT e di altri device di terze parti, magari equipaggiati con processori Intel Atom Bay Trail. Bisognerà attendere almeno i primi mesi del nuovo anno per capire, dopo l'introduzione di tutte le novità di cui sopra, in che direzione vorrà andare il mercato.

Via: Electronista

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy