Home News Lenovo SkyLight e Ideapad U1 Hybrid abbracciano Android

Lenovo SkyLight e Ideapad U1 Hybrid abbracciano Android

Lenovo SkyLight e Ideapad U1 Hybrid abbracciano AndroidAndroid sarà il sistema operativo ufficiale del Lenovo SkyLight e dell'U1 Hybrid: una buona notizia ma che porterà ad inevitabili ritardi nella commercializzazione dei prodotti.

Attraverso un comunicato stampa ufficiale, Lenovo ha reso noto di aver scelto il sistema operativo Android di Google come base per il tablet/netbook IdeaPad U1 Hybrid e per lo smartbook SkyLight. La notizia, quindi, conferma l'abbandono, per questi due modelli, del sistema operativo proprietario (Lenovo OS, basato su Linux) che, inizialmente, era stato previsto.

Lenovo Skylight

Non v'è dubbio che la scelta di Android sia vantaggiosa per diversi motivi (alcune review apparse in rete, infatti, parlavano di un sistema operativo proprietario ancora poco versatile e con diverse problematiche nella gestione della tecnologia Flash e del multitasking) anche se, evidentemente, l'uscita sul mercato dei due device subirà inevitabili ritardi.

E' davvero difficile che lo SkyLight e IdeaPad U1 Hybrid possano essere resi disponibili prima della fine dell'anno in corso (ricordiamo che lo SkyLight sarebbe dovuto essere commercializzato a partire dal mese di aprile). Giusto per rinfrescare la memoria, ricordiamo che lo Lenovo SkyLight è un dispositivo che misura 254 x 203 x 17 millimetri e pesa meno di un chilogrammo, equipaggiato con una performante CPU Qualcomm SnapDragon da 1 GHz di frequenza.

Lenovo IdeaPad U1 Hybrid

Lenovo IdeaPad Hybrid U1, invece, è una sorta di tablet/netbook con form factor da 11,6 pollici con display sensibile al tocco e con supporto al multitouch. La scheda tecnica parla di un processore Intel Core 2 Duo CULV e di una quantità di memoria di 4 GB. Secondo alcune informazioni di cui già vi avevamo messo a conoscenza, è possibile dotare il sistema di una unità a stato solido da 128 GB. Il lancio ufficiale dell'U1 Hybrid era previsto negli Stati Uniti a partire dal mese di giugno.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy