Kingston vendera SSD IntelIntel e Kingston hanno dato il via ad una partnership per il settore degli SSD: il produttore di memorie californiano rivenderà i drive SSD prodotti da Intel per il segmento enterprise, server e notebook.


Il produttore di memorie Kingston ha stabilito un'importante partnership con Intel relativa al mercato Solid State Drive, come riportano numerose fonti americante da poche ore. La collaborazione prevede la vendita dei nuovi SSD prodotti da Intel da parte di Kingston, che si occuperà di effettuare i test, fornire supporto tecnico e utilizzare i propri canali di distribuzione negli Stati Uniti; tra i clienti più importanti vi saranno naturalmente i colossi americani Hewlett-Packard, Dell ed IBM.

Intel SSD

L'azienda di Fountain Valley rompe in questo modo con il passato, mettendo da parte l'atteggiamento di attesa e sospetto verso le nuove tecnologie che da sempre la contraddistingue. Il business dei drive allo stato solito è tuttavia troppo lanciato, e Kingston non ha potuto rifiutare l'opportunità di cooperare con un gigante come Intel, gettando le basi per una proficua partecipazione al settore. La distribuzione dovrebbe interessare inizialmente il segmento business, anche se il mercato ha già mostrato grande curiosità a livello consumer; i primi prodotti proposti saranno i nuovissimi SSD Intel X18 ed X25, dei quali abbiamo esaminato le caratteristiche qualche settimana fa.

Intel X18 e X25 hanno un formato rispettivamente di 1.8 e 2.5 pollici, mentre le prestazioni velocistiche annunciate riportano transfer-rate di 250MB/s in lettura e 75MB/s in scrittura. La loro maggiore peculiarità non riguarda tuttavia solamente le ottime performance, ma anche una grande longevità ed un consumo energetico veramente ridotto. Non è la prima volta che Kingston collabora con Intel, come ricorda il portavoce David Leong: "Abbiamo una relazione di marketing e progettazione con Intel da più di 10 anni. Lavoriamo insieme perchè siamo parte facente dello medesimo ecosistema."

L'accordo con Intel potrebbe portare Kingston in una posizione favorevole nei confronti della rivale di sempre, SanDisk, le cui ultime vicende non sono particolarmente rassicuranti. Il continuo calo dei titoli di mercato e le difficoltà generali del mondo finanziario degli ultimi tempi ne hanno infatti minato la posizione, ed alcune grandi società, come ad esempio la coreana Samsung, hanno già tentato recentemente l'acquisizione del chipmaker, non riuscendo tuttavia a proporre condizioni soddisfacenti.

 

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti