Home News Internet Explorer cade al 60%

Internet Explorer cade al 60%

Internet Explorer cade al 60%Internet Explorer ha appena raggiunto il 60% di quote di mercato nel mondo. Questa cifra può essere interpretata in modo diverso: il 60% degli internauti utilizza ancora Intel Explorer o, nonostante la concorrenza, Microsoft riesce a mantenere alta la sua percentuale di distribuzione.

Net Application ha rilasciato in queste ore gli ultimi report sulle quote di mercato dei browser a livello mondiale, in cui emerge che Microsoft detiene ancora il 59.95% del settore. Il trend è naturalmente in calo, dunque, visto che lo scorso marzo la percentuale era al 60.65% ed un anno prima, nell'aprile 2009, era ancora utilizzato dal 67.77% degli internauti. Si tratta quindi di una caduta di 10 punti in 15 mesi, visto che Internet Explorer è passato dal 70% nel gennaio 2009 al 60% nell'aprile 2010.

Net Application browser

E' necessario notare pero' le prestazioni delle varie versioni di Internet Explorer: se la versione 8 ha visto un rapido incremento, passando al 24.66% e superando Internet Explorer 7 fermo al 12.50%, la versione 6 del browser raccoglie ancora il 17.58% delle quote di mercato. In questo "scenario", Firefox 3.6 si colloca dietro Internet Explorer 8 e 6, ma davanti alla versione 7. Tutti i grandi concorrenti di Microsoft hanno delle frequenze di aggiornamento molto più elevate.

Ma chi ha approfittato del declino di Internet Explorer? Quasi tutti i suoi avversari. Firefox sembra aver ripreso quota con un aumento modesto dopo una leggera flessione, raggiungendo alla fine dello scorso anno il 24.59%. Safari al quarto posto dietro Google Chrome, prosegue la sua crescita: il browser ha registrato un aumento modesto dell 0.08% su un mese, ma i piccoli passi compiuti nel tempo gli hanno garantito una crescita globale dell'1.19% in un anno, passando dal 3.53% nell'aprile 2009 al 4.72% nel mese scorso.

Ma anche Google Chrome approfitta del calo del browser Microsoft. Con lo 0.6% in più su un mese, Chrome guadagna quasi 5 punti in un anno, passando dall'1,79% al 6,73%. Per quanto riguarda Opera, questo browser è fermo da novembre 2009 tra il 2.30% ed il 2.40%. Nel mese di aprile 2010 raggiunge il 2.30% delle quote di mercato, con un aumento dello 0.26% in un anno. Questa cifra è fortemente compromessa dalla versione mini del browser, che passa allo 0.79% nel mese di aprile.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy