Home News Intel: Thunderbolt a 40 Gbps nel 2015

Intel: Thunderbolt a 40 Gbps nel 2015

Intel: Thunderbolt a 40 Gbps nel 2015Secondo quanto emerso sul Web dall'analisi di alcune slide, Intel starebbe pianificando un'ulteriore evoluzione per l'interfaccia Thunderbolt, portandone la banda a 40 Gbps. Il controller inoltre sarebbe integrato direttamente nei processori di nuova generazione SkyLake in arrivo nel 2015, aiutando così la diffusione del nuovo standard.

Da quando è stato presentata per la prima volta, l'interfaccia dati ThunderBolt sviluppata da Intel in collaborazione con Apple, ha subito già una prima evoluzione, che ne ha raddoppiato la banda passante, giunta a 20 Gbps. Ora però, secondo i colleghi di VR-Zone che sono entrati in possesso di alcune slide Intel per uso interno, il colosso di Santa Clara starebbe pensando a un terzo step che non solo raddoppierà nuovamente le prestazioni ma che dovrebbe consentire finalmente a Thunderbolt di affermarsi definitivamente sul mercato.

Intel Thunderbolt (Alpine Ridge)

Finora infatti, a parte l'ovvia adozione da parte di Apple stessa e la presenza di una porta su qualche modello top gamma di ultrabook, la diffusione di ThunderBolt è stata pressoché nulla, soprattutto tra chi costruisce periferiche, ma il chipmaker californiano conta ancora di riuscire a ribaltare la situazione attuale.

Intel infatti dovrebbe presto introdurre un nuovo controller, chiamato Alpine Ridge, e anche un nuovo connettore, alto appena 3 mm (la retrocompatibilità dovrebbe essere mantenuta tramite un adattatore). Alpine Ridge dovrebbe portare con sé novità significative, a partire da un raddoppio della banda passante che arriverà così a 40 Gbps. Ma la nuova elettronica dovrebbe essere anche capace di abbattere i consumi del 50 % e di consentire il passaggio di segnali elettrici di alimentazione fino a 100 Watt.

Infine la vera chiave di volta sarebbe però rappresentata soprattutto dall'integrazione di Alpine Ridge all'interno di SkyLake, la nuova architettura che, nella seconda metà del 2015 o forse agli inizi del 2016, succederà a Broadwell. In questo modo dunque Intel pensa di rendere più facile l'adozione della sua interfaccia, abbattendone i costi, visto che non sarebbe più necessario per i produttori acquistare anche il controller. ThunderBolt 3.0 (nome non ufficiale) dovrebbe così sostituire facilmente, anche grazie a una presenza finalmente capillare in tutti i nuovi notebook e PC desktop, sia USB 3.0 che HDMI 2.0 e anche DisplayPort 1.2, entrambe capaci di trasmettere fluissi video 4k @ 60 FPS.     

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy