Home News Intel SSD X25-M a 34nm: primo bug

Intel SSD X25-M a 34nm: primo bug

Intel SSD X25-M a 34nm: primo bugSono passati solo pochi giorni dalla commercializzazione dei primi drive SSD a 34nm, Intel X25-M, ma i clienti già lamentano i primi problemi. Le unità sarebbero inacessibili se il BIOS del computer su cui sono installate è protetto da una password.

Pochi giorni fa, Intel ha ufficializzato il lancio e la commercializzazione dei suoi primi drive SSD a 34 nanometri, targati X25-M. I primi utilizzatori, però, hanno riscontrato un bug che potrebbe renderli inaccessibili su quei computer, il cui BIOS è protetto da una password o è stato recentemente modificato. Intel dovrebbe rapidamente correggere la falla con un aggiornamento del firmware della propria unità SSD.

Intel SSD X25-M

Per ora, i clienti di X25-M di seconda generazione sono quindi invitati a non modificare i parametri di sicurezza del proprio BIOS: se è presente una password si invita a non cambiarla o eliminarla, finchè Intel non avrà reso disponibile il nuovo firmware.

Secondo il rivenditore americano Puget Systems, Intel ha inolte deciso di sospendere la distribuzione dei drive SSD X25-M fin quando il problema non sarà stato risolto. Per questa ragione, i nuovi modelli Solid State Drive firmati dall'azienda di santa Clara non saranno facilmente reperibili nelle prossime settimane.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy