Home News Intel Project Alloy, visore all-in-one con Realsense 3D

Intel Project Alloy, visore all-in-one con Realsense 3D

Intel Project Alloy, visore all-in-one con Realsense 3DAnche Intel si lancia nel mondo della realtà virtuale presentando Project Alloy, un visore all-in-one con fotocamere Realsense per un'esperienza "virtuale" più interattiva e appagante.

La gran parte dei visori per la realtà virtuale esistenti attualmente in commercio si divide in due categorie: modelli low-cost e low-power che utilizzano lo smartphone per schermo ed elaborazione e modelli premium più costosi, come Oculus Rift e HTC Vive, che si collegano al PC con un cavo. Ma in occasione dell'IDF 2016, Intel ha presentato un visore all-in-one che funziona senza cavi e dispositivi collegati: il suo nome è Project Alloy ed è ancora un prototipo, ma ci permette di farci un'idea sul concetto di VR per Santa Clara.

Intel Project Alloy

Project Alloy è un visore che assomiglia molto al Google Cardboard più che a Oculus Rift, proprio perché non ha fili esterni, ma il processore, la batteria, le fotocamere e tutti gli altri componenti utili al suo funzionamento sono integrati all'interno. E le sue possibili (e potenziali) applicazioni sono state riassunte da Intel in una breve demo.

Il visore di Santa Clara utilizza una doppia fotocamera Intel RealSense, in grado di rilevare la profondità e portare oggetti del mondo reale in un ambiente virtuale. Ciò vi permetterà di attraversare una stanza o un qualsiasi spazio 3D del mondo reale, mentre la realtà virtuale reagirà al vostro movimento. Facciamo un esempio: se vi troverete difronte ad una parete o una persona, Project Alloy proietterà un'immagine VR relativa e le fotocamere Realsense rileveranno le vostre mani e leggeranno i movimenti delle cinque dita, spalancando così la porta per l'utilizzo di strumenti virtuali come controller.

Intel Project Alloy

Intel non ha rilasciato molti dettagli sulla configurazione tecnica, quindi non sappiamo quale sia il processore integrato e le tecnologie messe a punto per realizzare Project Alloy, ma la società ha annunciato di collaborare con Microsoft per la parte software della piattaforma, basata proprio su Windows Holographic. Al termine dello sviluppo, Project Alloy sarà una piattaforma open-source, aperta a chiunque voglia utilizzare le tecnologie di Intel per costruire un proprio visore basato sul suo progetto.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy