Home News Intel vuole confonderci con i nomi dei Kaby Lake-Y e Kaby Lake-U?

Intel vuole confonderci con i nomi dei Kaby Lake-Y e Kaby Lake-U?

Intel vuole confonderci con i nomi dei Kaby Lake-Y e Kaby Lake-U?Grazie ad alcuni documenti trapelati online, scopriamo i primi nomi/codici dei processori Intel Kaby Lake-Y e Kaby Lake-U e sembrerebbe che i prossimi Core m5/m7 faranno posto ai Core i5/i7 Serie-Y. Ci aspetta una mezza-rivoluzione.

Intel non ci ha mai saputo fare con i nomi dei suoi processori: sono difficili da memorizzare e complicati da capire. Quando si legge il nome di un chip - in teoria - il solo codice dovrebbe dare un'idea seppur approssimativa del prezzo e delle prestazioni attese da quel processore ma negli ultimi anni Santa Clara ci ha sviato. Non è raro trovare oggi chip Celeron più lenti di processori Atom, per esempio, eppure questi ultimi sono stati progettati per dispositivi ultramobile (tablet e smartphone) al contrario dei primi, destinati a notebook e ibridi.

Il prossimo aggiornamento non ci aiuterà, anzi contribuirà a confondere le idee: Benchlife.info ha pubblicato alcuni documenti relativi alla futura (settima) generazione di processori Intel Core "Kaby Lake" e "Apollo Lake" e, se le informazioni fossero confermate, Intel starebbe pensando di mischiare le carte. Ancora una volta. Così un chip Intel Core i3 potrebbe essere più potente di altri chip Intel Core i7. Ma andiamo con calma.

Kaby Lake-Y e Kaby Lake-U

Apollo Lake
Intel ha recentemente annullato la famiglia di processori "Broxton" per tablet e ibridi, e ciò significa che non ci saranno nuovi processori Intel Atom quest'anno. I prossimi chip "Apollo Lake", Celeron e Pentium, però sono basati sulla stessa architettura "Broxton" con grafica Intel HD 500, che è la stessa utilizzata negli Intel Core (Skylake).

Kaby Lake-Y
Negli ultimi anni, per convenzione, Intel ha individuato nei Core i3, Core i5 e Core i7 i suoi processori migliori (più potenti, più efficienti, più convenienti), seppur divisi in famiglie diverse. Per esempio, i chip serie H e S sono quelli che consumano più energia perché sono i più potenti e destinati ai PC desktop; quasi tutti i computer portatili sono dotati di chip serie U a basso consumo e poi ci sono i processori serie Y, quelli a bassissimo consumo rivolti a notebook e tablet. Con il lancio dei Core "Broadwell" poi è stata creata una nuova categoria per la serie Y: Intel Core M.

I processori Intel Core M utilizzato più energia degli Atom e molto meno della U-Series, ma offrono prestazioni significativamente migliori, ed è questo il motivo per cui sono la scelta preferita per ultrabook e ultraportatili fanless. Nel 2015, quindi sono nati gli Intel Core m3, Core m5 e Core m7 (Skylake), ma con Kaby Lake la situazione cambia di nuovo: Intel manterrà il nome Core m3, ma i chip più potenti della Y-Series utilizzeranno il marchio di Core i5 e Core i7. Avremo così nomi simili alla U-Series, costringendoci ad adocchiare il numero di modello in cerca della Y per sapere se il dispositivo è basato su un Core i5 da 4.5 watt o su un Core i5 da 15 watt.

Tutti i processori Kaby Lake saranno dotati di architettura Intel Core di settima generazione e tutti avranno grafica Intel HD 600, ma i chip Y-Series saranno molto più lenti dei processori U-, H- e S-Series. Ecco qui sotto le principali specifiche tecniche di alcuni chip Kaby Lake che possiamo aspettarci:

Kaby Lake-Y (4.5 watt dual-core con Intel HD Graphics 615)

  • Core m3-7Y30 da 1 GHz (fino a 2.6 GHz Turbo Boost) e grafica da 300/900 MHz
  • Core i5-7Y54 da 1.2 GHz (fino a 3.2 GHz Turbo Boost) e grafica da 300/950 MHz
  • Core i7-7Y75 da 1.3 GHz (fino a 3.6 GHz Turbo Boost) e la grafica da 300/1050 MHz

Kaby Lake-U (15 watt dual-core con Intel HD Graphics 620)

  • Core i3-7100U da 2.4 GHz con grafica 300/1000 MHz (Turbo Boost N/A)
  • Core i5-7200U da 2.5 GHz (fino a 3.1 GHz Turbo Boost) e la grafica da 300/1000 MHz
  • Corei7-7500U da 2.7 GHz (fino a 3.5 GHz Turbo Boost) e la grafica 300/1050 MHz

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy