Intel Kaby Lake in consegna. Presto il refresh dei notebookVisto che Intel sta spedendo i suoi chip Intel Core (Kaby Lake) a tutte le aziende OEM/ODM per la fase di assemblaggio, prepariamoci all'invasione dei nuovi computer portatili, ibridi e Mini PC con i processori di nuova generazione.


I nuovi processori Intel, quelli che tutti conosciamo con il nome in codice "Kaby Lake", hanno lasciato le fab di produzione e sono in consegna presso i principali partner OEM/ODM di Santa Clara. Cosa significa? Presto, molto presto, sugli scaffali dei negozi vedremo notebook, ibridi e Mini PC dotati dei nuovi chip Intel Core di settima generazione.

Saranno realizzati con processo produttivo a 14 nm, proprio come i processori "Broadwell" di quinta generazione e quelli "Skylake" di sesta generazione, ma a differenza dei precedenti gli Intel Core (Kaby Lake) saranno ottimizzati per offrire migliori performance nella grafica e nella velocità di calcolo.

Intel Tick Tock Tock

Fino ad ora, Intel ha prodotto processori secondo il programma Tick-Tock che prevede una divisione del ciclo di sviluppo delle CPU in due step, che si alternano: il primo (Tick) consiste nell'introduzione di un nuovo processo produttivo abbinato ad un'architettura già matura, mentre il secondo (Tock) dà vita ad un'architettura migliorata. Broadwell era Tick e Skylake era Tock, con architettura aggiornata e grafica migliorata. Ma ci è voluto più tempo del previsto per passare dai 14 nm ai 10 nm, quindi all'inizio di quest'anno Intel ha annunciato l'adozione di un nuovo programma: Process -> Architecture -> Optimization.

Al momento non sappiamo quali sono i nuovi notebook con Kaby Lake in cantiere, fatta eccezione per i Transformer 3 di ASUS atteso con display da 12.6 pollici (2880 x 1920 pixel) e Intel Core i7 di settima generazione. Ne sapremo di più all'Intel Developer Forum a metà agosto e all'IFA 2016 di Berlino nei primi giorni di settembre.

Via: Liliputing

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti