Home News IDF 2016: Intel Kaby Lake nei notebook da ottobre

IDF 2016: Intel Kaby Lake nei notebook da ottobre

IDF 2016: Intel Kaby Lake nei notebook da ottobreBrian Kraznich, CEO di Intel, ha aperto l'IDF 2016 di San Francisco confermando l'arrivo dei prossimi chip di settimana generazione Intel Kaby Lake. Saranno disponibili nei primi notebook dal prossimo autunno.

Anche se le prime sessioni dell'IDF 2016 di San Francisco sono state dedicate alla realtà virtuale, ai droni e ad altri dispositivi poco familiari per l'azienda di Santa Clara, non dobbiamo dimenticare che il core-business di Intel è basato sui processori per computer. Ed anche per questa categoria, il CEO Brian Kraznich ha rilasciato un paio di dichiarazioni: i chip con nome in codice "Kaby Lake" sono attualmente in consegna presso i principali produttori di PC (ma questo già lo sapevamo) e dovrebbero essere disponibili nei computer portatili entro il prossimo autunno.

Intel Kaby Lake

In sostanza, i primi notebook con processore Intel Core (Kaby Lake) di settima generazione arriveranno sugli scaffali dei negozi per ottobre-novembre, quindi giusto in tempo per back-to-school.

In una breve demo, Krzanich ha giocato con overwatch su un Dell XPS con chip Intel Core i5 (Kaby Lake) e il risultato sembra soddisfacente. La nuova grafica Intel HD è ora in grado di gestire anche i titoli per PC più recenti, facendo risparmiare soldi ed energia agli utenti che prima optavano per computer portatili più costosi con schede grafiche dedicate più potenti. Resta inteso però che una GPU Nvidia o AMD di ultima generazione offre prestazioni migliori con qualsiasi tipo di gioco ed altre applicazioni grafiche.

I processori Intel Kaby Lake sono la terza famiglia di chip di Santa Clara con processo produttivo a 14 nm. Il passaggio a 10 nm è più complicato del previsto, ma gli Intel Kaby Lake avranno una serie di ottimizzazioni per offrire prestazioni migliori rispetto agli Intel Core (Skylake) di sesta generazione. A questo punto non ci resta che aspettare un paio di mesi, per un verdetto finale.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy