Home News Intel: le CPU Atom cannibalizzano i Celeron, ma è tutto sotto controllo

Intel: le CPU Atom cannibalizzano i Celeron, ma è tutto sotto controllo

Intel e la cannibalizzazione dei processori Celeron dagli AtomI netbook a basso costo basati su piattaforma Intel Atom stanno lentamente cannibalizzando il settore dei notebook entry-level con processori Intel Celeron: Intel tuttavia non si preoccupa, ed anzi si prepara a stratificare l'offerta con il lancio della piattaforma CULV.

Il dirigente della divisione vendite europea di Intel, Christian Morales, torna a discutere sul fenomeno della cannibalizzazione tra netbook e notebook. Il settore netbook detiene una quota pari a circa il 16% all'interno del panorama mobile globale. In particolare in Europa il boom dei netbook è stato particolarmente forte: limitatamente al mercato europeo infatti, i netbook hanno conquistato il 20% del mercato mobile, con punte del 25% in Italia e nel Regno Unito.

Processori Intel Atom contro Celeron

Ciò nonostante, il chipmaker di Santa Clara non lascia trasparire alcuna preoccupazione. La situazione sarebbe perfettamente sotto controllo: il "mix" delle vendite di netbook e notebook si è infatti stabilizzato nel corso degli ultimi mesi, e con l'imminente arrivo della piattaforma Intel CULV si cercherà di dare una collocazione più precisa alle diverse linee di processori Intel.

Secondo Morales il fenomeno netbook avrebbe intaccato solamente le vendite dei computer portatili entry-level economici, equipaggiati perlopiù con microprocessori Celeron: dal momento che il margine di profitto per la vendita dei processori Atom è superiore a quello relativo alle vecchie CPU Celeron, Intel non può che essere soddisfatta degli esiti dell'attuale strategia.

Nemmeno la super-multa di un miliardo e mezzo, inflitta dall'autorità AntiTrust europea al colosso statunitense alcuni giorni fa, sembra inquietare i dirigenti della multinazionale: il direttore finanziario di Intel Stacy Smith ha annunciato infatti che non vi sarà alcun taglio dei dividendi o riduzione del budget per gli investimenti.

La piattaforma Intel Consumer Ultra-Low-Voltage (CULV) è vista da Intel come una grande opportunità di guadagno: stando alle previsioni Sean Maloney, Chief Sales and Marketing Officer di Intel, la nuova categoria di computer portatili dovrebbe conquistare un terzo del mercato mobile globale entro il prossimo anno. I notebook CULV apparterranno ad una fascia di prezzo compresa tra i 599 ed i 799 dollari, e dovrebbero andare a competere solamente con i modelli high-end del settore netbook.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy