Home News Intel: nuovo concept All-in-one e ricarica wireless su ultrabook

Intel: nuovo concept All-in-one e ricarica wireless su ultrabook

Intel: nuovo concept All-in-one e tecnologia keyboard chargingL'azienda di Santa Clara ha mostrato il prototipo di un All-In-One che racchiude in sé diverse soluzioni tecnologiche all'avanguardia, tra cui una nuova tecnologia di ricarica wireless, che dovrebbe essere adottata anche dai futuri ultrabook.

Non c'è dubbio che l'ultima edizione del Computex è stata monopolizzata dalla presentazione di ultrabook e tablet ibridi, soprattutto basati sul nuovo sistema operativo Windows 8. Tuttavia queste non sono state le uniche novità rilevanti, soprattutto da parte di Intel. L'azienda californiana in particolare ha mostrato il prototipo di un PC desktop All-In-One senza nome, sviluppato in collaborazione con diverse aziende del settore ma che per ora non sarà prodotto. Intel infatti l'ha realizzato esclusivamente per mostrare le potenzialità di diverse soluzioni tecnologiche che è interessata a promuovere.

Intel AIO concept

Intel AIO concept retro

La prima riguarda la possibilità di aggiornare in modo facile e veloce i propri AIO tramite una board, chiamata Plug-in Compute Module, una scheda sulla quale trovano posto tutti i componenti principali e che a sua volta presenta un pettine da inserire in uno slot apposito. Sfilando la scheda e inserendone un'altra sarà dunque possibile aggiornare l'intera piattaforma hardware del proprio All-In-One senza dover acquistare un prodotto interamente nuovo. Una soluzione comoda per i proprietari di AIO, computer difficili se non impossibili da aggiornare proprio a causa delle soluzioni non standard normalmente adottate per l'hardware interno.

Intel AIO concept mobo

Intel AIO concept mobo swap

Il display con ratio di 21:9, simile quindi allo schermo di un cinema, è inoltre montato su uno speciale braccio snodato, in grado di assumere diverse posizioni e anche di ripiegarsi completamente, fino a far assumere allo schermo una posizione interamente orizzontale, comoda forse nel caso si abbia uno schermo multitouch. Infine l'AIO è dotato anche di una nuova tecnologia di ricarica wireless (mostrata anche su un altro ultrabook)  in grado di ricaricare un altro device, una tastiera nel caso dell'All-In-One, uno smartphone in quello dell'ultrabook, semplicemente accostando le superfici dei dispositivi.

Ultrabook wireless charging

Ultrabook wireless charging

La tecnologia alla base di questa soluzione è la ricarica tramite risonanza, un principio ovviamente conosciuto da tempo, ma che ancora nessuno aveva provato a impiegare in questo campo. Oltre infatti alla normale tecnologia conduttiva, basata cioè sull'uso di cavi elettrici, abbiamo visto spesso quella di tipo induttivo, che impiega invece i campi magnetici per trasmettere l'elettricità. Il limite principale di tale tecnologia però consiste nell'obbligo di tenere per forza il device a contatto con la base magnetica e perfettamente allineato al campo prodotto.

Qualche tempo fa invece MuRaTa aveva mostrato una soluzione basata su tecnologia capacitiva che offre all'utente una libertà molto maggiore, non dovendo allineare il dispositivo al campo magnetico, una soluzione analoga l'aveva mostrata anche Toshiba al CES di Las Vegas dello scorso gennaio. Quella a risonanza tuttavia è ancora diversa: bastano infatti due bobine, collegate ciascuna a uno dei due device ed entrambe sintonizzate sulla stessa frequenza elettromagnetica.

Quando si avvicinano l'una all'altra quella che funziona da trasmettitore trasferirà l'energia al ricevitore, appunto per risonanza tra i due campi magnetici prodotti. La soluzione non è interamente nuova, perché Intel l'aveva già mostrata allo scorso IDF, ma nel frattempo deve averla migliorata, perché la tecnologia è ora più efficiente e le due bobine occupano molto meno spazio.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy