Home News Intel Atom D425 e D525: la distribuzione è partita

Intel Atom D425 e D525: la distribuzione è partita

Intel Atom D425 e D525: la distribuzione è partitaI partner commerciali di Intel hanno iniziato a ricevere i primi processori Atom D425 e D525 con supporto DDR3. Le nuove CPU andranno ad equipaggiare i nettop e i sistemi a basso consumo di prossima commercializzazione.

I nuovi processori Intel Atom D425 e D525 sono stati lanciati ufficialmente dall'azienda di Santa Clara in occasione del Computex 2010. E’ di queste ore, però, la notizia dell’avvio della commercializzazione da parte del chipmaker californiano dei nuovi processori Atom che andranno a sostituire gradualmente i precedenti D410 e D510. Si tratta di nuove soluzioni caratterizzate, in primo luogo, dalla compatibilità con moduli di memoria di tipo DDR3 e dall’impiego del chipset NM10 Express.

Intel Atom desktop

Questi nuovi processori sono indirizzati perlopiù a sistemi nettop dove è prioritario il contenimento dei consumi a fronte di prestazioni usualmente modeste. Il supporto alle memorie DDR3 (fino a 4 GB) però introduce un nuovo slancio alle performance e alla versatilità dei sistemi da scrivania o da salotto. Nello specifico, mentre il processore Atom D425 è una versione Single Core, Atom D525 è un Dual Core. Comunque sia, entrambi i modelli condividono una frequenza di clock di 1,8 GHz e sfruttano la nota tecnologia HyperThreding che consente la gestione di un numero di thread doppio rispetto al numero di Core costituenti il processore stesso.

Atom D425 è caratterizzato da un TDP complessivo dell’ordine dei 10 W e dalla presenza di una memoria cache di secondo livello di 512 KB. La versione Dual Core, invece, presenta un TDP massimo prossimo ai 13 W e una memoria cache L2 di 1 MB. Tali caratteristiche rendono queste due CPU componenti ideali di sistemi votati alla multimedialità e all’intrattenimento per tutta la famiglia. Ricordiamo che il chipmaker californiano ha recentemente introdotto anche i modelli Atom N455 e Atom N475 con frequenze pari, rispettivamente, a 1,6 GHz e 1,83 GHz.

Si tratta di soluzioni che vanno anch’esse ad integrare il supporto a memorie di tipo DDR3 ma specificamente per sistemi portatili. A titolo di confronto, ricordiamo anche che il TDP per questi due modelli è pari a 5,5 W e 6,5 W.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy