Recensione Acer Nitro 5

Recensione di Acer Nitro 5Tutti vorrebbero un notebook Acer Predator ma pochi possono permetterselo. Nessun problema perché gli Acer Nitro 5 sono macchine da gioco potenti e efficaci ad un prezzo alla portata di tutte le tasche. Anche con processori Intel Core i7-8750H 6-core!

Acer Nitro 5 è stato aggiornato di recente con processori Intel Coffee Lake di ottava generazione ma il design e la grafica sono rimasti invariati, diventa così particolarmente conveniente accaparrarsi qualcuno dei modelli in circolazione con processore Intel Kaby Lake perché mantengono inalterate le prestazioni di gioco con un prezzo decisamente più abbordabile. Fra le due generazioni c'è un divario che può essere significativo sul versante delle prestazioni di calcolo della CPU, ma compensato da una differenza di prezzo di qualche centinaia di euro. Nel momento in cui scriviamo, infatti, potete acquistare un Acer Nitro 5 AN515-51-76BD con Intel Core i7-7700HQ, 16GB di memoria RAM e Nvidia Geforce GTX 1050Ti a poco più di 1100 euro su Amazon mentre per i modelli con Core 8th gen il prezzo varia in base alle configurazioni con una media intorno ai 1500 euro.

Acer Nitro 5

L’estetica di questo modello è quella che ci si aspetta da questo genere di macchine: linee taglienti e muscolose condite dalla presenza di dettagli colorati a contrasto.
I duri e puri del gaming potrebbero avere da ridire sulle prestazioni di questo Nitro 5, ma, andando oltre al look quasi sobrio e all’assenza di un display con frequenze altissime, l’acquirente finale si potrà divertire e anche tanto.

L’azienda ha ufficialmente costruito questo prodotto per il casual gamer, ma non è detto che abbia del tutto ragione. Scopriamo come si comporta!

Acer Nitro 5 ha un design da gaming abbastanza tradizionale sui colori nero-rosso

Confezione

Non smetterò mai di dire che Acer potrebbe prevedere una confezione di vendita più appagante sia dal punto di vista pratico che visivo. È altrettanto vero che il prezzo allettante porta con sé delle rinunce e quella più marcata è sicuramente la confezione, anonima e dozzinale: al suo interno, infatti, troverete solamente il notebook e l’alimentatore.


Caratteristiche tecniche e hardware

L'Acer Nitro 5 è disponibile in numerose configurazioni e, come anticipato nella sezione introduttiva della recensione, ci sono modelli con processori Intel Core 7th gen che riconoscete dal codice AN515-51, e modelli con processori Intel Core 8th gen Coffee Lake (fino agli esa-core i7-8750H) con codice AN515-52. Il nostro esemplare è mosso da un Intel Core i7-7700HQ Quad-core a 2,8 GHz, affiancato da una scheda video NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti con 4 GB di VRAM GDDR5 dedicati.

Sono poi presenti 16 GB di RAM DDR4 espandibili fino a 32 GB, un SSD da 256 GB e un HDD da 1 TB. Per quanto riguarda la connettività, abbiamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n ac e Bluetooth 4.0; la dotazione di porte vede la presenza di una USB 3.0, due USB 2.0, 1 USB 3.1 Type-C, una HDMI, un'Ethernet e un lettore di schede SD. La batteria è una 4 celle ai polimeri di litio da 3220 mAh.

Due slot di memoria So-DIMM permettono di espndere la RAM in modo facileIl vano per l'hard disk da 2.5" protetto da una struttura a nido d'ape e uno degli speaker

Lo storage combina un hard disk tradizionale...... ad un SSD NVMe

Accedere alla batteria ed ai componenti interni è abbastanza semplice, basta rimuovere il pannello sul fondo (D-shell) per raggiungere non solo la batteria, ma anche il vano da 2.5" per HDD, lo slot M.2 per SSD e i due banchi di memoria So-DIMM. Non avrete così bisogno di fare un disassemblaggio completo del portatile per effettuare interventi di manutenzione o upgrade.


Design e schermo

La bellezza di un prodotto è quasi esclusivamente una questione soggettiva. Acer Nitro 5 mi piace perché equilibrato nella colorazione ma con una personalità sportiva. L’implementazione della doppia ventola posteriore è bellissima, come del resto il profilo puntuto e spigoloso.
La finitura del coperchio è attraente, ostenta robustezza ma si scontra con la sua propensione a raccogliere impronte digitali. Fate attenzione ai granelli di polvere, perché con il tempo potrebbero segnare la superficie. Le plastiche impiegate convincono per costruzione e precisione di assemblaggio.

Finitura "brushed-metal" per la cover del Nitro 5

Porte sul lato sinistroPorte sul lato destro

La tastiera è estremamente comoda, confortevole il suo “fit” e morbida la pressione. Il touchpad lo è parimenti, anche se l’attivazione del tasto destro e del sinistro richiede una pressione fin troppo profonda per i miei gusti. Bellissima la cornice che delimita il perimetro della superificie touch. Sono presenti tutti gli swipe di Windows 10.

Dettaglio della tastiera retroilluminata a LED rossi

Lo schermo è un’unità da 15.6 pollici con risoluzione Full HD (1920x1080p) IPS LCD. La riproduzione dei colori mi è piaciuta, ma non consiglierei questo dispositivo a chi debba lavorare nel mondo della grafica o videografia vista la saturazione dei colori marcata. Non mi piace la cornice estremamente doppia attorno allo schermo, qualcosa di più ricercato sono certo si sarebbe potuto fare. La cosa che non posso contestare è che quest’ultima non stona con la sagoma generosa del notebook e proprio per questo la reputo un male minore.

Il display da 15,6" non è del tipo ad alta frequenza

L’angolo di visione è preciso e non altera la percezione dei colori; abbastanza bassa la luminosità finale del pannello, che è facilmente leggibile in interno e quasi al limite della visibilità in esterno.
Nelle fasi più veloci di gioco i colori e la riproduzione sono di livello medio-alto, sebbene la frequenza sia soltanto di 60Hz.

Il sistema operativo è Windows 10 Home con l’aggiunta di software inseriti dall’azienda per la gestione di alcuni aspetti, come ad esempio Acer Care Center, un pannello di controllo, simile a quelli presenti sugli smartphone, per monitorare lo stato di salute della macchina. Mi sento, però, di criticare la presenza di Acer Collection, poco più di una vetrina per i software esterni, quali giochi e applicazioni di terze parti.


Test

La scheda grafica Nvidia GTX 1050ti è un ottimo punto di partenza per il videogiocatore che voglia mantenere alte le prestazioni in gioco. I trenta frame per secondo sono quasi sempre assicurati, mentre uno scarto superiore è visibile con giochi meno esosi in termini di performance. Il videogiocatore moderno potrebbe ritenere insufficiente una prestazione di questa qualità, ma non tutto è una mera questione di grafica.

Il processore Intel Core i7-7700HQ è una scelta performante per operazioni come la renderizzazione o la gestione di corposi e continui flussi di lavoro, ma se volete un ulteriore spunto nelle prestazioni di calcolo vi consiglio di optare per le configurazioni con i nuovi processori Intel Coffee Lake come l'eccezionale Intel Core i7-8750H con 6 core e 12 thread per il multitasking estremo.
Non state acquistando un notebook per hardcore gamer con la sua 1070 o 1080, ma vi assicuro che avrete una qualità generale davvero elevata.

Un dettaglio dell'Acer Nitro 5

SuperPi (single-threading)  1M 2M 4M 8M
10.425s 24.846s 55.621s 125.268s
7Zip (multi-threading)  8MB / 8 thread
19736 MIPS
 Geekbench 4 Single core Multi-core
4321 12867
 Cinebench 15 OpenGL CPU
91.21fps 618cb
CrystalDiskMark   Sequenziale QD32 Random 4K QD32 Sequenziale Random
Read Write Read Write Read Write Read Write
1521.5 MB/s 584.7MB/s 279.6MB/s 474.2MB/s 1152.3MB/s 611.5MB/s 33.90 MB/s 136.20 MB/s
PCMark 10 Essentials Productivity Digital content creation
6410 pcmarks 5521 pcmarks 4658 pcmarks
3DMark Fire Strike Ice Storm Extreme Time Spy
5212 83256 2210
G1 28,12 fps G2 25,65 fps Phy 35,50 fps G1 489,35 fps G2 496,5 fps Phy 165,7 fps G1 12,19 fps G2 11,26 fps Physics 11,54 fps

Batteria, temperature e conclusioni

Acer garantisce un’esperienza acustica eccellente grazie alla presenza del TrueHarmony e del Dolby Audio Premium. Il volume massimo è molto alto.
In un corpo di 26.75mm e in un peso di 2.7Kg sono integrate tutte le porte necessarie per giocare o lavorare. C’è una porta USB Type-C 3.1, una 3.0, la porta Ethernet e quella HDMI (in formato standard), infine due porte USB 2.0, quella per SD Card e il jack da 3.5mm.

La cosa che stupisce dopo differenti ore di gioco è il grado di freschezza della macchina. Merito della tecnologia Acer CoolBoost, che quando richiesto smaltisce in modo più accurato le temperature. Ho raggiunti valori sulla CPU poco inferiori ai 90°C e una decina di gradi in meno sulla GPU. Il rumore delle ventole è molto presente durante il rendering o sessioni prolungate di gioco.

Il sistema di raffreddamento a doppia ventola è efficienteLa batteria non removibile non supera le 4 ore

Temperature sulla tastieraTemperature sullo sbocco del sistema di raffreddamento

La batteria non va oltre le quattro ore con un uso blando e si ferma all’incirca alle due ore con un uso ben più pesante. Come tutti i prodotti da Gaming, non nasce per la leggerezza e per la trasportabilità, ma dovrete stare in scrivania vicini alla presa di corrente.

Il prodotto mi ha convinto per l’ottima qualità e la potenza pura e semplice, è la soluzione occidentale meno costosa ma al contempo più performante da acquistare. Il suo prezzo ufficiale è di 1199 euro ma, complice l'arrivo sul mercato delle configurazioni aggiornate, potete trovarlo scontato su Amazon e questo lo rende un primo prezzo nel mondo dei notebook da gaming. Ottimo per videogiocare in Full HD e per accompagnarvi giornalmente, consiglio questo Acer Nitro 5.

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Settembre 2018 08:35