YouTube batte Viacom: nessuna violazione di copyright

YouTube batte Viacom: nessuna violazione di copyrightGoogle ha incassato in queste ore la prima vittoria nella vicenda giudiziaria che vedeva interessate YouTube, il suo sito di video sharing, e Viacom.

Nella primavera del 2007, un gruppo di aziende cinematografiche e televisive americane (MTV Networks, Paramount Pictures, Comedy Central ecc.) aveva mosso delle accuse contro Google, colpevole di aver diffuso senza autorizzazione dei contenuti di loro appartenenza sul proprio portale di video-sharing, YouTube. Tra i contenuti interessati, segnaliamo la pubblicazione di The Daily Show with Jon Stewart o i cartoni animati South Park e SpongeBob SquarePants.

YouTube

Google però si è sempre difesa, sottolineando di non aver mai violato i diritti di proprietà intellettuale (Digital Millennium Copyright Act), mentre Viacom non avrebbe mai fornito delle informazioni complete sulla vicenda. Il giudice della Corte chiuse la disputa a favore di Google, spingendo la controparte a ricercare i video interessati dal reato. Lo stesso giudice ha precisato che nel febbraio 2007, Viacom ha inviato a Google un elenco dettagliato di 100.000 video, successivamente ritirati dalla pubblicazione online entro le 48 ore successive.

YouTube è quindi conforme al Digital Millennium Copyright Act ed ha dimostrato di adeguarsi concretamente alle direttive della legge. Soddisfatto dal verdetto, vicepresidente e consigliere generale di Google, ha dichiarato: "è una vittoria importante per noi ma anche per miliardi di utente nel mondo che utilizzano il Web per comunicare e condividere i contenuti".

Viacom, invece, ritiene che la decisione della Corte sia in forte contraddizione con la legge sul copyright disposta dal Congresso degli Stati Uniti e dalle recenti decisioni prese dalla Corte Suprema. Il gruppo dovrebbe procedere con un appello.