Intel salva grazie alle CPU Atom

Intel salva grazie alle CPU AtomDopo un periodo nero, segnato dalla crisi economica, Intel torna a crescere con il 2% in più rispetto al trimestre precedente, grazie alle vendite record di processori Intel Atom.

Grazie netbook! Dopo le cifre diffuse dall'Istituto IDC, il mercato dei processori x86 sarebbe nuovamente in crescita nel terzo trimestre 2009, con un aumento del 23%  nel numero di chip distribuiti rispetto al periodo precedente. In cifre, l'incremento è pari al 14% per un fatturato globale di 7.1 miliardi di dollari nel trimestre. Il segmento dei processori mobile, tra cui le unità Intel Atom, registrano una crescita importante, con un salto del 35.7% rispetto al secondo trimestre.

Intel Atom

I processori per PC desktop aumentano dell'11.4% contro il 12.2% del segmento delle CPU per server x86. "Se i processori Intel Atom hanno spinto il mercato delle CPU verso nuovi record di vendita, il loro prezzo al pubblico ha comportato una diminuzione considerevole del prezzo medio di vendita, pari al 7% ed oltre", commenta Shane Rau, direttore di ricerca in IDC.

Il successo di Intel Atom permette all'azienda di Santa Clara di registrare una crescita poco superiore ai due punti percentuali, conquistando così l'81.1% delle quote di mercato, contro il 18.7% di AMD che perde 1.9 punti. VIA vede passare invece le sue quote da 0.5 a 0.2%.

Per il 2009, IDC aveva previsto 300 milioni di consegne totali, in aumento dell'1.5% rispetto al 2008. In questo scenario, solo il mercato cinese risulta essere il più dinamico con una crescita sostanziale, al contrario dei mercati occidentali da mesi in stagnazione.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Novembre 2009 12:16