Nvidia GeForce 9400M G: il chipset visto da vicino!

Nvidia GeForce 9400M GA seguito del lancio dei nuovi computer portatili Apple MacBook, MacBook Pro e MacBook Air, Nvidia svela le caratteristiche del suo nuovo chipset GeForce 9400M G; previste anche varianti per sistemi desktop.

Due giorni fa, Apple ha rilasciato l'attesissimo lineup dei computer portatili Macintosh composto dagli ultraportatili MacBook e MacBook Air, e dai MacBook Pro da 15.4 pollici. Si è trattato di un major upgrade, che ha sancito l'abbandono dei chipset Intel in favore delle nuove soluzioni Nvidia basate su chipset MCP79 in versione mobile. Arriva oggi da Nvidia, che già alcuni giorni fa aveva anticipato l'arrivo della nuova tecnologia con una inequivocabile immagine di anteprima, il rilascio ufficiale della motherboard GPU che prende il nome commerciale di Nvidia GeForce 9400M G.

"Oggi è un giorno speciale per i consumatori di tutto il mondo."
commente Jeff Fisher, Senior Vice president, GPU business di NVIDIA. “Con questa nuova GPU, Nvidia sarà capace di estendere il proprio mercato per una tipologia di utenti che va dai videogiocatori e professionisti in design, alla generazione dei creativi, stabilendosi con fermezza nel cuore del business con la crescita più elevata all'interno del mercato PC, quello dei computer portatili."

Nvidia GeForce 9400M G

La mGPU (motherboard GPU) GeForce 9400M G va a competere con il chipset Cantiga per la piattaforma Intel Centrino 2, offrendo supporto non soltanto per le potenti CPU Intel di ultima generazione, ma anche per una serie di features che la distinguono dal suo rivale. Il punto di forza del chipset mobile Nvidia è sicuramente il comparto grafico integrato, composto da una GPU affiancata da 16 core di calcolo paralleli CUDA, che garantiranno una capacità totale di calcolo pari a 54 Gigaflops, ed una banda di memoria pari a 21GB/sec con bus da 128 bit.

Offrendo supporto per le OpenGL 2.1 e naturalmente le API Microsoft DirectX10, GeForce 9400M G è capace di mandare knock out il chip IGP Intel GMA X4500HD di Cantiga, offrendo prestazioni fino a 5 volte superiori, ed una grandezza pari alla metà del concorrente (il test di riferimento utilizzato da Nvidia è 3DMark Vantage lanciato a risoluzione di 1024x768 pixels). Il chipmaker californiano è inoltre estremamente orgoglioso del profilo energetico della nuova mGPU: pur non sbilanciandosi in confronti diretti, Nvidia afferma che sarà possibile riprodurre per interno un film in formato HD contando su una singola carica di batteria.

Esaminiamo in dettaglio le specifiche tecniche di GeForce 9400M G: la mGPU ospita un socket P per il supporto delle CPU Intel Core 2 Duo e Core 2 Extreme con FSB da 1066MHz, al quale affianca la possibilità di utilizzare memorie RAM DDR2 da 800MHz o DDR3 con frequenza massima di 1066MHz (così come Centrino 2). Il comparto grafico integrato supporta Nvidia PhysX e le tecnologia Power Mizer 8.0,NVIDIA GeForce Boost, NVIDIA HybridPower, NVIDIA PureVideo e sfodera un Texture Fill Rate di 3.6 billion/sec; le risoluzioni supportate sono di 2560x1600 (digitale) e 2048x1536 pixels (VGA). GeForce 9400M G integra ben 12 controller USB, un chip audio HDA, controller SATA II da 3GB/sec e 5 controller PCI Express (1x PCIe 16x, per la grafica dedicata, e 4x PCIe 1x).

Viene infine offerto il supporto per le interfacce video DP, VGA, HDMI (con HDCP) e DVI Single Link. Mentre per quanto riguarda le varianti desktop, che supporteranno le attuali CPU Intel con FSB di 1333MHz e memorie DDR3 da 1333MHz, si parla già di commercializzazione, non è dato sapere se la variante mobile del chipset MCP79 rimarrà una esclusiva dei sistemi notebook Apple.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Ottobre 2008 18:05