Dell Studio 15 e 17 rilasciati in Europa

Dell Studio 15 e 17A poche ore dalle ultime imprecise indiscrezioni, arriva in tutto in mondo la nuova linea Dell Studio composta dai modelli Studio 15 e 17; saranno basati su piattaforma Intel Santa Rosa.

Sono bastati pochi minuti a Dell per lanciare in tutto il mondo la nuova serie di computer portatili consumer Dell Studio, che a differenza di quanto preannunciato, saranno basati inizialmente su piattaforma Intel Santa Rosa Refresh anzichè Centrino 2. Confermata la presenza di soli due modelli, Dell Studio 15 da 15.4 pollici e Dell Studio 17 da 17 pollici, che potranno contare su un ampio ventaglio di scelte per la personalizzazione hardware ed estetica.

Dell Studio 15 

Le colorazioni presenti saranno Jet Black, Tangerine Orange, Midnight Blue, Plum Purple, Spring Green, Ruby Red e Flamingo Pink, anche se in aggiunta saranno disponibili i modelli in Graphite Grey con finiture in nero, rosso, blu o rosa. Passiamo finalmente alle specifiche tecniche e alle varie configurazioni dei due modelli.

Dell Studio 15 è dotato, per la configurazione di base, di un processore Intel Pentium Dual-Core T2390 da 1.86GHz di clock, display TrueLife da 15.4 pollici e risoluzione WXGA di 1280x800 pixels, 2GB di memoria RAM DDR2 da 667MHz, disco fisso da 160GB e 5400 rpm SATA, scheda video ATI Mobility Radeon HD3450 da 256MB, modulo WiFi 802.11b/g, masterizzatore DVD e batteria da 6 celle. Sprovvisto di Webcam e sensore biometrico, ha come sistema operativo preinstallato Windows Vista Home Premium ed un prezzo di 548,99 euro, con un anno di garanzia incluso nel prezzo.

Dell Studio 15

Per quanto riguarda invece la personalizzazione del modello base, Studio 15 vanta una scelta fra un gran numero di processori, tra i quali il Core 2 Duo T8300, Penryn da 45nm e 2.4GHz di clock rappresenta la scelta più performante. La memoria potrà essere portata a 4GB, ed il disco fisso a 320GB con 5400 rpm, mentre il display potrà raggiungere la risoluzione di 1440x900 pixels con tecnologia TrueLife e retroilluminazione LED.

Le opzioni BTO comprendono come già detto, una webcam da ben 2.0 MegaPixels e il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali. Per la connettività, potrà essere installato opzionalmente un modulo Bluetooth e WiFi Link 5300 con specifiche 802.11a/b/g/n (primo vero anticipo di Centrino 2). Il drive ottico infine, potrà essere sostituito con un lettore combo Blu-Ray/masterizzatore DVD. La colorazione di base Jet Black è inclusa nel prezzo: per passare ad una colorazione diversa sarà necessario aggiungere 39 euro.

Mantenendo 1 anno di garanzia e il sistema operativo Windows Vista Premium (per la versione Business 110 euro in più), ed escludendo gli accessori esterni, il modello configurato più performante arriverà a costare circa 1.560 euro. Come al solito sono state inserite numerose configurazioni consigliate: spicca la possibilità di utilizzare processori più potenti, come il Core 2 Duo T9300, ed il costo base del modello con lettore Blu-Ray, è pari a 799 euro.

Dell Studio 15

Analizziamo adesso il modello da 17 pollici, Studio 17, nella sua configurazione base. Ad un prezzo di partenza di 678.99 euro è disponibile un modello con processore Intel Core 2 Duo T5750 da 2GHz di clock, display WXGA+ da 1440x900 pixels CCFL TrueLife, 2GB di memoria RAM DDR2 da 667MHz, hard disk SATA da 250GB e 5400 rpm, grafica integrata Intel GMA X3100, masterizzatore DVD double layer, batteria da 6 celle e WiFi 802.11b/g. Il sistema operativo preinstallato sarà ancora una volta Windows Vista Premium 32 bit. Ben più vasta è ovviamente la possibilità di configurazione del modello maggiore, e la possibilità di sostituire il drive ottico con un lettore Blu-Ray è stata mantenuta.

Dell Studio 17

Il Dell Studio 17 ha carta bianca per la componentistica tecnica: il più potente processore disponibile è il potente Intel Core 2 Duo T9500, attuale top di gamma della serie Core 2 Duo. La RAM sarà ovviamente espandibile a 4GB, e il comparto di storage potrà essere raddoppiato con un RAID da 640GB, con 2 hard disk da 320GB e 5400 rpm SATA. A sorpresa viene abbandonata la soluzione Nvidia per la grafica precedentemente annunciata, in favore di una ATI Mobility Radeon HD3650 da 256MB appartenente alla fascia media. Sarà possibile optare per un display WUXGA da ben 1920x1200 pixels con tecnologia TrueLife, che può avvantaggiarsi della presenza di un drive Blu-Ray per i contenuti ad alta definizione, ma anche per un WXGA+ retroilluminato a LED.

Saranno disponibili opzionalmente la webcam da 2.0 MegaPixels, il FingerPrint, la WiFi Link 5300 802.11a/b/g/n ed il Bluetooth, oltre al sistema operativo Windows Vista Business. Nel caso del Dell Studio 17, la configurazione più performante avrà un costo di oltre 2.100 euro, con batteria da 9 celle e colorazione aggiuntiva, ma mantenendo come sistema operativo Windows Vista Premium, 1 anno di garanzia e rinunciando ai gadget ed accessori esterni.

Dell Studio 17

La dotazione di interfacce per entrambi i modelli è estremamente simile, e differisce solamente per la presenza di 5 porte USB per il Dell Studio 17, contro le 4 del Dell Studio 15: troviamo quindi una porta HDMI, 1 porta VGA, 1 porta Firewire 4 pin, 1 porta RJ45 per la Ethernet LAN Gigabit, 3 audio jack per il line-in, line-out e mic-in, uno slot Express Card 54mm ed il Consumer IR per l'eventuale telecomando opzionale.

Dell Studio 17

Comincia dunque con Dell Studio la rivoluzione della multinazionale americana, che avrà un importante seguito dopo la presentazione della nuova piattaforma mobile Intel Centrino 2, prevista al lancio per la metà del mese di Luglio. Per ora il sito Dell Italia non ha ancora accolto la nuova famiglia Studio, ma siamo certi che nei prossimi giorni potremo assistere alla sua introduzione anche sul mercato italiano.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Giugno 2008 20:11