IDF 2015 Shenzhen: Braswell su Chromebook, Cherry Trail e IoT

IDF 2015 Shenzhen: Braswell su Chromebook, ibridi e Mini PCL'IDF 2015 di Shenzhen sta per partire. Questa edizione sarà dedicata soprattutto ai chip Braswell, per Chromebook, ibridi e Mini PC, al settore IoT (Edison) e alle nuove tecnologie Intel Reasense 3D, wireless display 4K e wireless charging.

Domani partirà ufficialmente l'IDF 2015 di Shenzhen, il consueto appuntamento promosso e organizzato da Santa Clara per discutere sulle nuove tecnologie nel campo dei PC, fare il punto sulle strategie commerciali ed anticipare le novità hi-tech per i prossimi mesi.

IDF 2015 Shenzhen

Quest'anno, per la prima volta, anche la redazione di Notebook Italia sarà presente alla due-giorni (8 e 9 aprile) cinese e, facendo i conti con i fusi orari e le limitazioni imposte dal governo locale sull'utilizzo di social network ed altre piattaforme, cercheremo di raccontarvi l'aria che si respira nei corridoi e nelle ampie sale dello Sheraton, gli annunci e le indiscrezioni più importanti. Il Day 0 è stato dedicato alle formalità di rito, ma già da domani il programma sembra molto ricco con sessioni tecniche, keynote e showcase dedicati al mondo mobile, server e IoT, con focus specifici su alcuni temi (a noi già noti) come Realsense 3D, wireless display 4K, wireless charging ed Edison. Ovviamente non mancheranno presentazioni dedicate al settore dei Mini PC e ibridi 2-in-1, con gli attesi processori Intel Braswell.

IDF 2015 Shenzhen

Santa Clara ha infatti già lanciato le prime quattro CPU Braswell, Celeron N3000, N3050, N3150 e Pentium N3700, ma l'IDF 2015 di Shenzhen sarà l'occasione per studiarli a fondo, scoprirne tutti i dettagli tecnici ma soprattutto capire i progetti di Intel su questa nuova famiglia di processori. Stando ai primi test, i chip Intel Braswell hanno prestazioni/consumi simili ai Bay Trail, con una marcia in più nella grafica, quindi sembrano progettati per Chromebook, notebook economici e tablet con Windows, nonché computer desktop compatti. Chissà, probabilmente vedremo anche dei concept inediti (i tanto chiacchierati Chromebook 2-in-1?).

Se tutto andrà per il verso giusto, e questo non è così scontato visto che Intel ha dovuto rimandare il lancio dei Braswell di quasi un anno per alcuni problemi con il processo produttivo a 14nm, i primi dispositivi con i nuovi chip Intel Atom a basso consumo saranno i Chromebook e vedranno la luce già prima dell'estate. Si aspettano diversi modelli, sia di aziende cinesi minori che di grosse realtà hi-tech, a non più di 200 dollari, quindi nella fascia di prezzo immediatamente superiore a quella dei Chromebook con Rockchip RK3288 fissati a 149 dollari.

IDF 2015 Shenzhen

Cherry Trail che, come Braswell, è sempre basata su architettura Airmont, non sarà utilizzata nei Chromebook ma solo per tablet, ibridi e smartphone e probabilmente vedremo anche i primi concept per questa piattaforma. Ne sapremo di più tra qualche ora, quando inizierà il Day 1 all'IDF 2015. Rimanete sintonizzati.

Ultimo aggiornamento Martedì 07 Aprile 2015 15:30