Amazon Kindle Fire HD 8.9, prima recensione

Amazon Kindle Fire HD 8.9, prima recensioneDopo aver introdotto il modello da 7 pollici, Amazon ha portato sul mercato anche la versione Kindle Fire HD da 8.9 pollici, che ha già ottenuto un'ottima recensione. Quali sono i suoi punti di forza?

Ci hanno pensato ancora una volta i colleghi di Goodereader a testare il nuovo Amazon Kindle Fire HD da 8.9 pollici, solo nei giorni scorsi giunto sul mercato statunitense (avete visto anche l'unboxing e il disassemblaggio?) e le loro sensazioni sono molto positive, tanto da farlo considerare un prodotto sensibilmente superiore al modello da 7 pollici e uno dei migliori tablet per lettura presenti sul mercato. Si parte dal display, un IPS con diagonale di 8.9 pollici e risoluzione Full HD da 1920 x 1080 pixel che offre dunque una qualità eccellente ed ergonomicamente è molto interessante, in quanto rende il tablet più compatto e maneggevole di uno da 10 pollici ma al tempo stesso offre una superficie di visualizzazione decisamente maggiore rispetto ai piccoli 7 pollici.

I nuovi tablet Amazon Kindle Fire HD

Si tratta di considerazioni molto simili a quelle già fatte da molti per l'iPad mini ma qui il display è ancora un po' più grande e soprattutto ha una risoluzione molto più elevata, offrendo quindi nel complesso un'esperienza più appagante. Apprezzamento anche per le prestazioni offerte dalla piattaforma hardware che come sappiamo è composta da un SoC Texas Instruments OMAP 4470 con processore dual core ARM Cortex A9 da 1.5 GHz a cui è affiancato un dual core ARM Cortex M3 a basso consumo che subentra al primo quando il workflow lo consente per massimizzare il risparmio energetico, mentre la GPU è una PowerVR SGX544 a 384 MHz. 1 GB di RAM e 16, 32 o 64 GB di memoria interna, a seconda degli allestimenti, ne completano la dotazione assieme a una webcam frontale HD, porte microUSB e microHDMI e moduli WiFi dual band (2.4 e 5 GHz) con tecnologia MiMo a 2 antenne, Bluetooth e 4G.

Lo spazio di archiviazione dei dati non è espandibile, non essendoci un lettore di memorie SD quindi è importante inizialmente scegliere con accuratezza l'allestimento che meglio risponde alle proprie esigenze. Il Kindle Fire HD 8.9 inoltre integra anche un modulo 4G a differenza del fratello minore ma soprattutto quello che più ha colpito il redattore è il sistema audio, giudicato superiore a quello offerto da tutti i tablet finora testati. Ottima anche l'autonomia, che si attesterebbe attorno alle 11 ore di lettura consecutive.

Per quanto riguarda il software, i Kindle Fire HD sono equipaggiati con una delle ultime versioni di Google Android 4.0 ICS ma l'interfaccia è stata pesantemente personalizzata da Amazon soprattutto per spingere i propri prodotti e servizi e questo può essere visto come un vantaggio o uno svantaggio a seconda delle necessità dell'utente. L'interfaccia ad esempio funziona egregiamente, così come lo store, che tra l'altro è anche uno dei più ricchi e completi al mondo ma, a differenza di altri prodotti, i Fire HD non offrono accesso al Google Play Store, quindi ancora una volta bisogna valutare con attenzione i pro e i contro.

Anche l'esperienza di lettura infine è molto soddisfacente, Kindle Fire HD 8.9 offre sostanzialmente gli stessi settaggi di un eReader e consente dunque un'ottima personalizzazione delle impostazioni di lettura, oltre ad offrire funzionalità uniche come WhisperSync e X-Ray. In conclusione dunque si tratta di un acquisto fortemente consigliato pur se costoso. La versione WiFi only da 16 GB costa infatti 299 dollari, che salgono a 369 dollari per quella da 32 GB, mentre il Kindle Fire HD 8.9 con modulo 4G parte da un prezzo di 499 dollari nella versione da 32 GB, arrivando a 599 dollari per quello da 64 GB. Amazon però limita fortemente l'accessibilità a molte funzioni e contenuti ai possessori di un Kindle Fire HD che non abitano in una delle nazioni supportate, per cui l'acquisto è consigliato solo a questi ultimi.