Piu' processori per notebook Intel entro il 2010

ImageIntel prevede di raggiungere una quota annua di 200 milioni di processori per notebook venduti entro il 2010, puntando sulle nuove piattaforme e sul successo della tecnologia mobile broadband WiMAX.

Digitimes ha riportato la notizia secondo cui Intel starebbe pianificando un potenziamento della sua struttura produttiva e distributiva, con l'obiettivo di raddoppiare in pochi anni il volume totale di processori per notebook. In realtà, il trend dell'azienda di Santa Clara è in continua crescita: dal lancio della piattaforma Centrino, avvenuto nel 2003, Intel ha portato la produzione di CPU per notebook a 38 milioni di unità durante il primo anno, per poi salire nel 2006 a 79 milioni di processori venduti. Lo scorso anno, invece, le consegne hanno superato i 100 milioni di chip e nel 2008, grazie all'impulso dato dalla prossima piattaforma Montevina, il chip maker americano pronostica di salire ulteriormente a circa 123 milioni.

Nel lungo periodo, il chipmaker di Santa Clara prevede di registrare una forte crescita fra il 2009 ed il 2011 che dovrebbe consentirgli di lambire i 200 milioni di processori per notebook venduti. Un forte impulso alla vendita di queste CPU dovrebbe provenire dall'ingresso della tecnologia WiMAX, che avverrà a metà 2008 con le piattaforme Intel Menlow e Montevina,

Quest'ultima integrerà un'ampia gamma di schede di rete: un modulo wireless misto Wi-Fi/WiMAX (5350/5150 - 3x3 AGN MC), conosciuto con il nome di Echo Peak, un modulo Wi-Fi (5300/5100 - 3x3 AGN MC/HMC), conosciuto come Shirley Peak, scheda di rete 82567LF Gigabit LAN, chiamata Boazman, e scheda di rete 82567LM Gigabit LAN. Ricrodiamo che, con l'arrivo di Montevina, la capacità dei moduli Intel Turbo Memory salirà a 2/4 GB.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Gennaio 2008 14:31