Lenovo LePad parla cinese

Lenovo LePad parla cineseIl gruppo cinese ha finalmente lanciato il suo tablet Lenovo LePad con Android, ma solo in Cina, al prezzo equivalente di 530 dollari.

Lenovo, dopo il difficile periodo di crisi economica mondiale del 2008-2009, riacquista rapidamente terreno nel settore dei computer dimostrando interesse nei confronti di NEC e di nuovi prodotti mobile. L'azienda cinese ha recentemente riorganizzato la divisione smartphone e tablet, che faranno adesso da supporto ad una strategia mobile. Quest'ultima punterà prima sul mercato locale, la Cina, dove Lenovo si trova facilitato rispetto alla concorrenza grazie alla sua forte presenza (e alle difficoltà di altre aziende di entrarci) riuscendo così a smartire grossi volumi.

Lenovo LePad

Dopo aver regolarmente presentato alle fiere internazionali il suo tablet, Lenovo ha finalmente introdotto sul mercato (solo cinese) LePad dotato di uno schermo da 10.1 pollici, sistema operativo Android e processore Qualcomm Snapdradon. La posizione sul mercato cinese permetterà a Lenovo di sondare il mercato locale senza avere la forte pressione della concorrenza, prima di lanciarsi sul mercato internazionale. Questa strategia, apprezzata dagli analisti, potrebbe spingere LePad a confrontarsi con iPad 2.

Secondo le opinioni di un'analista di Credit Suisse, riportate da Financial Times, Lenovo sarebbe tra le aziende più favorite nel mercato dei tablet, contro Acer (che spenderebbe troppo in risorse esterne) o Asus (che non ha una forte presenza internazionale per dominare il mercato). Secondo gli analisti, Lenovo potrebbe conquistare almeno il 10% del mercato dei tablet non-iPad quest'anno. LePad è commercializzato al prezzo equivalente di 530 dollari, cioè un po' meno di iPad 2, ed è disponibile direttamente in lingua cinese con applicazioni cinesi (al contrario di iPad 2 non ancora commercializzato in Asia). Lenovo non esclude anche lo sviluppo di un tablet professionale.