MSI al Computex 2011: tutte le novità

MSI al Computex 2011: dai tablet Enjoy ai notebook da giocoUn riepilogo delle principali novità di MSI al Computex 2011, dai tablet Android economici Enjoy, alla nuova gamma WindPad con processori Nvidia, Intel e AMD, dai notebook da gioco ed ultraportatili agli ultimi modelli di desktop all-in-one.

L'edizione 2011 del Computex Taipei ha visto la partecipazione di oltre 120.000 visitatori, che nei 5 giorni di fiera hanno affollato i suoi oltre 5300 stand, con Stati Uniti, Giappone, Cina e Corea fra i Paesi più attivi. Come sempre, MSI ha fatto gli onori di casa, ritagliandosi un ruolo da protagonista con una messe di nuovi prodotti presentati all'interno del proprio booth, allestito nel polo fieristico di Nangang.

Il mercato consumer, sia fisso che mobile, si sta spostando con sempre maggior decisione verso soluzioni compatte e versatili: All-In-One e nettop per quanto riguarda i PC desktop e netbook, ultrasottili e tablet per il settore mobile, lasciando soluzioni più grandi e potenti come i PC tradizionali o i portatili da 17 pollici ai professionisti o ai gamer. MSI, azienda sempre attenta ad innovare e a seguire, o anticipare, i trend del mercato, era presente con diverse famiglie di device che coprivano tutti questi settori di mercato, dai tablet ai desktop replacement da gioco, passando per AIO, nettop e notebook.

Computex 2011

La gamma dei tablet proposti è particolarmente ricca e variegata, con piattaforme hardware  e sistemi operativi differenti, a seconda delle esigenze dei diversi tipi di utenza a cui si rivolgono. Due i sistemi operativi, Android e Microsoft Windows 7, declinati su varie piattaforme, sia ARM che x86. Per quanto riguarda i device Android, hanno suscitato grande interesse i due tablet economici MSI WindPad Enjoy, con Android 2.3 Gingerbread e processori ARM Cortex A8, con schermo da 7 o da 10 pollici. Sempre restando nell'ambito dell'OS mobile di Google c'è poi lo MSI WindPad 110A, che utilizza invece la versione Honeycomb del sistema operativo di Mountain View e il SoC Nvidia Tegra 2.

MSI al Computex 2011: show serale

Sul versante x86 il protagonista è ovviamente Microsoft Windows 7, che equipaggia sia il tablet MSI WindPad 110W, con APU AMD Z-01, che lo MSI WindPad 120W, che adotta invece il nuovo processore Intel Atom Cedarview.

Ricchissima l'offerta di notebook, con una proposta che spazia dalle gamestation fino ai Thin & Light. Le novità sono, per la serie dedicata al gaming, i portatili MSI GT780R, GT683 e GE620, con processori Intel Core i7 e schede video Nvidia GTX e GT560M. La serie Fashion invece ha visto l'esordio dei refresh MSI FX620DX e FX420, con processori Core i5 o i7 e schede grafiche Nvidia GeForce GT 540M e AMD Radeon HD 6470M. Eccellenti i tre modelli della serie Classic, MSI CX480, CX640 e CX670, con linee moderne e curate e chassis metal-like. Infine la serie X-Slim, ben rappresentata dai modelli X370 e X460, il primo basato su piattaforma AMD Fusion e il secondo invece su piattaforma Intel Uron River con CPU Intel Core i7.

Alcune new-entry anche nel settore degli All-In-One, con i modelli MSI Wind Top AE2211G, AE2211 e AE2230 destinati al segmento consumer e MSI Wind Top 1920, AP2000 e AP201 indirizzati al business. Tra i nettop segnaliamo i Wind Box DC540 e DC100, il primo con processore Intel Atom Cedar Trail-D e il secondo invece con AMD E-350. Insomma davvero tantissimi i prodotti inediti, tutti caratterizzati dall'adozione delle ultime soluzioni hardware disponibili e da una estrema cura realizzativa, sia per i materiali impiegati che per il design.

Bulli e pupe nel booth MSI al Computex 2011

È importante sottolineare che tutti i PC esibiti da MSI al Computex 2011 non sono concept o prototipi ma prodotti già maturi per la commercializzazione e che quindi, come ha chiarito il presidente MSI, Joseph Hsu durante il suo keynote introduttivo, saranno presto in vendita sugli scaffali dei negozi.


Tablet

Partiamo dai tablet, settore che ormai da outsider si sta trasformando sempre più in consolidata tendenza del mercato. L'offerta di Micro Star International in questo segmento è molto completa come visto e prevede tante soluzioni, con sistemi operativi sia Google che Microsoft e processori ARM, AMD e Intel, per soddisfare davvero ogni tipo di esigenza.

Partendo dai tablet Android based troviamo anzitutto i due modelli MSI Enjoy 7 e 10, distinti dalla diagonale del display, rispettivamente da 7 pollici (800 x 480 pixel, 16:9) e da 10 pollici (1024 x 768 pixel, 4:3), entrambi di tipo multitouch capacitivo. La dotazione hardware invece è identica per i due dispositivi e prevede un processore ARM Cortex A8 a 1.2 GHz affiancato da 512 MB di memoria RAM DDR3 e storage da 4 GB.

MSI Enjoy 7

La connettività è assicurata dai moduli WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth 2.1 EDR. Il sistema operativo installato sarà Google Android, ma nella versione 2.3 Gingerbread. I tablet MSI Enjoy hanno un look total-black che esalta la sottigliezza del telaio con cover in alluminio spazzolato brunito. Entrambi gli MSI Enjoy saranno in vendita anche in Italia con prezzi alla portata di tutte le tasche: 199 euro per il modello Enjoy 7 e 299 euro per l'Enjoy 10.

Cover in alluminio del tablet MSI Enjoy 7 con Android

Restando nello stesso ambito ma passando a un tablet più performante si incontra lo MSI WindPad 110A. Qui troviamo infatti Google in versione 3 Honeycomb, la cui interfaccia è stata specificamente sviluppata per i tablet, abbinato al System on a Chip Nvidia Tegra 2, formato da processore dual core ARM Cortex A9 a 1 GHz e GPU Nvidia GeForce ULP con accelerazione hardware per il decoding dei formati video compressi.

MSI WindPad 110A ha un display multitouch da 10 pollici e dispone inoltre di 1 GB di memoria DDR2, storage SSD da 32 GB e connettività wireless 802.11 b/g/n. Il peso è di soli 740 g e il produttore assicura un massimo di oltre 8 ore di autonomia.

MSI Windpad firmato Jeremy Scott

Passando invece al sistema operativo Microsoft Windows 7 ci sono altri due device disponibili, uno basato su hardware Intel e uno AMD. Il primo è rappresentato dal tablet MSI WindPad 120W, con schermo da 10 pollici ed uno chassis con la medesima identità degli altri WindPad (ma c'è anche una edizione speciale firmata Jeremy Scott). WindPad 120W sfrutta una CPU Intel Atom Cedar View N2800 a 1.86 GHz, affiancata da 2 GB di RAM e 32 GB di storage su SSD. Doppia webcam, anteriore e posteriore, un lettore di memorie SD, un jack per le cuffie, una porta USB 2.0, un'uscita video digitale di tipo miniHDMI completano la dotazione, mentre per la connettività ci sono i moduli WLAN 802.11n, Bluetooth, HSPA 3.75 G, GPS. La piattaforma Intel Cedar Trail mette a disposizione anche l'interessante tecnologia Intel WiDi (Wireless Display) 2.0, per trasmettere i flussi video a un display esterno con supporto alla stessa tecnologia, in modalità wireless.

Tablet MSI Windpad 120W con Intel Cedar View

Chiudiamo infine col modello MSI WindPad 110W che col precedente condivide chassis e diagonale, ma che adotta invece AMD Fusion come piattaforma hardware. La APU (Accelerated Processing Unit) è la nuova AMD Z-01, conosciuta col nome in codice Desna, sostanzialmente una versione modificata della APU per netbook AMD C-50, ossia due core Bobcat con clock speed di 1 GHz e sottosistema grafico integrato AMD Radeon HD 6520 con 80 core, ma con un TDP massimo ottimizzato, pari a 5.9 W contro i 9 del C-50. Oltre alla APU sono presenti 2 GB di memoria RAM DDR2 e un SSD da 64 GB.

MSI WindPad 110W ha favorevolmente impressionato al Computex 2011, mostrando un'eccellente reattività, inconsueta per uno slate Windows based. Nel peso di 850 grammi integra anche una batteria ai polimeri di Litio che può vantare più di 6 ore di autonomia.


Gaming Notebook

Se la proposta in ambito tablet era ricca e completa quella messa in campo per i notebook era forse ancora più articolata, visto che MSI ha presentato novità in tutte le categorie che compongono questo segmento. Partiamo dal gaming, con i tre modelli MSI GT780R, GT683 e GE620. Il primo è un desktop replacement che va ad affiancare il precedente modello GT780, mostrato per la prima volta al CeBIT 2011. La nuova versione mantiene uno chassis dalle linee taglienti, che MSI chiama "diamond design", e il display da 17.3 pollici ad alta risoluzione (1920 x 1080 pixel) con finitura opaca, ma modifica leggermente la configurazione.

Il notebook è equipaggiato infatti con un processore Intel Sandy Bridge Core i7 quad core, fino a 16 GB di memoria RAM su 4 banchi, un hard disk da 500 GB a 7200rpm o due HDD in RAID e scheda grafica Nvidia della serie GTX 560M con 1,5GB di VRAM DDR5.

MSI GT780R

MSI inoltre ha collaborato con SteelSeries, leader nella produzione di accessori per il gaming, per una tastiera ridisegnata per rispondere al meglio alle esigenze dei giocatori, disponendo in modo ergonomico i tasti di più frequente utilizzo, migliorando il feedback e la risposta (è in grado di gestire fino a 10 input simultanei), ed adottando una retroilluminazione differenziata per le singole aree con una serie di preset (Normal, Gaming, Wave, Breathing, e Dual Color).

Oltre al modello di punta è disponibile poi anche una gamestation con dotazione sempre molto potente, ma meno estrema. Il notebook MSI GT683 infatti propone un processore quad core Intel Core i7-2630QM da 2.0 GHz, accompagnato da 6 GB di memoria RAM DDR3 a 1333 MHz e da due hard disk da 500 GB a 7200 RPM, in configurazione RAID 0. Lo schermo è da 15.6 pollici, con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, ed è gestito dalla scheda video dedicata Nvidia GeForce GTX 560M con 1.5 GB di memoria dedicata GDDR5.

MSI GT683

Chiude il terzetto il desktop replacement MSI GE620, caratterizzato sempre da un display da 15.6 pollici in formato 16:9, con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel o HD 1280 x 720 pixel, con processori Intel Sandy Bridge di ultima generazione, scheda video dedicata Nvidia GeForce GT 540M da 1 GB DDR5 e HDD nei tagli da 320, 500 o 640 GB.

È importante segnalare la presenza di porte USB 3.0 con funzione MSI Super Charger per la ricarica dei device esterni anche a PC spento.


Serie Fashion, Classic e X-Slim

La serie Fashion è rappresentata invece dai notebook MSI FX620DX e FX420, caratterizzati da un design sobrio ed elegante e distinti dalla diagonale dello schermo, rispettivamente da 15.6 pollici e 14 pollici. MSI FX620DX e FX420 integrano rispettivamente processori Intel Core i7-2630QM quad core con frequenza di 2 GHz e Core i5-2410M dual core con clock rate di 2.30 GHz, accostati il primo alla scheda grafica Nvidia GeForce GT 540M e il secondo alla AMD Mobility Radeon HD 6470M.

Grazie inoltre alle tecnologie Audio THX TruStudio Pro e Cinema Pro è assicurato un audio surround eccellente per fruire al meglio dei film in HD.

MSI FX620dx

La serie Classic comprende i portatili MSI CX480, CX640 e CX670, tutti accomunati dal bellissimo chassis metal-like, con finitura satinata e varie colorazioni, dall'argento al rosso. I primi due usano processori Sandy Bridge Core i3 oppure Core i5, abbinati a 2 GB di memoria DDR3, 500 GB di spazio di archiviazione e scheda video Nvidia GeForce GT 520M con supporto alla tecnologia Nvidia Optimus che permette il passaggio automatico dalla scheda video dedicata al sistema integrato nella CPU, al fine di massimizzare prestazioni e autonomia della batteria. MSI CX670, invece, monta APU AMD Fusion.

MSI CX480

Particolarmente accattivante il design del modello da 14 pollici, MSI CX480: l'estetica riuscita ed un assemblaggio preciso e curato nei minimi dettagli, denotano una qualità costruttiva eccellente. Pregevoli i dettagli, come il pulsante di accensione ed i led d'indicazione dello stato di alimentazione mimetizzati nella griglia dell'altoparlante sinistro.

Paticolare del pulsante di accensione sul portatile MSI CX480

Tutti i portatili della famiglia CX sono provvisti di soluzioni software avveniristiche , come Time Stamp che permette di effettuare backup e ripristino in una decina di secondi, la tecnologia Cinema Pro che migliora la qualità dell'immagine, o SRS Wow, che permette di migliorare la resa audio di fonti sonore di qualità non elevata, come ad esempio MP3 con bitrate basso.

Non mancano interfacce USB 3.0 che garantiscono velocità di trasferimento dati fino a 10 volte superiori ed un sistema di protezione del disco.

MSI X370 bianco

Chiudiamo la nostra panoramica dei notebook MSI al Computex 2011 con i portatili Thin & Light della famiglia X-Slim: MSI X-Slim X370 e X460. Il primo lo conosciamo bene, avendolo anche recensito recentemente. Si tratta di un ultrasottile con soli 22.8 mm di spessore e un peso di appena 1.4 Kg con la batteria a 4 celle. Il display è da 13,4 pollici con risoluzione HD di 1366 × 768 pixel. La dotazione prevede APU AMD E350 dual core a 1.6 GHz con sottosistema video AMD Radeon HD 6310 integrato, 2 GB di RAM DDR3 e un HDD da 500 GB a 5400 RPM, ma al Computex 2011 è stato presentata una nuova variante con telaio bianco e APU AMD E450 a 1,65GHz.

MSI X460 con Intel Wireless Display 2.0

MSI X-Slim X460 invece è un modello di fascia superiore con diagonale di 14 pollici che, a fronte di dimensioni leggermente superiori, offre però una configurazione decisamente più potente e materiali pregiati come l'alluminio spazzolato. Si potrà scegliere ad esempio tra i processori Intel Core i3, i5 o i7, compreso il quad core i7-2630QM da 2 GHz. Ad affiancarlo ci saranno poi una scheda video dedicata Nvidia GeForce GT 540M con 1 GB di DDR3 e un hard disk da 500 GB.

Cover in alluminio spazzolato del notebook MSI X460

Si tratta di un laptop dual-spindle: si può estrarre il masterizzatore DVD per alloggiare un secondo hard disk. La dotazione è completata da porte USB 3.0 e 2.0, uscita video HDMI e VGA, slot per memory card e networking con Ethernet LAN, WiFi 802.11n e Bluetooth 3.0.


Nettop, All-In-One e componenti

Concludiamo questa nostra carrellata sulle novità presentate da MSI al Computex 2011 con una panoramica sulle soluzioni nettop e AIO per la casa e il piccolo ufficio. MSI Wind Box DC100 è il modello più piccolo, con un form factor tipicamente da nettop e un volume di appena un litro. Il nettop, caratterizzato da linee stilizzate e pulite e da una colorazione bianca è basato su APU AMD E-350 da 1.6 GHz e processore grafico integrato AMD Radeon HD 6310 con 80 core, mentre per lo storage di massa può contare su un HDD da 2.5 pollici e 320 GB di capienza. Si tratta quindi di una soluzione già piuttosto completa, adattissima a fare da media center, grazie anche alla sua capacità di gestire i flussi video fino a 1080p.

MSI DC540 ha invece dimensioni da Mini PC. Troviamo un processore Intel Atom Cedarview a 32 nm, dotato di sottosistema grafico nuovo, basato su core PowerVR e capace quindi di offrire prestazioni multimediali superiori a quelle degli Atom di precedente generazione. Il nettop integra inoltre un hard disk fino a 500GB.

MSI Wind Box DC540

Passando poi agli All-In-One troviamo ben sei modelli, MSI Wind Top AE2211G, AE2211 e AE2230 indirizzati a un pubblico consumer e MSI Wind Top 1920, AP2000 e AP2011, business oriented.

I Wind Top consumer montano tutti nuovi pannelli LCD da 21,5 pollici retroilluminati a LED, più sottili e leggeri, ma soprattutto in grado di offrire colori più saturi e brillanti, un rapporto di contrasto migliore e una luminanza più omogenea se paragonati a un tradizionale pannello CCFL, oltre a permettere un risparmio energetico superiore del 30 %.

MSI Wind Top AE2211

Il modello AE2211 è basato su piattaforma Huron River con HDD da 3.5 pollici con capacità di 1 TB, mentre la grafica è controllata dal sottosistema integrato nelle CPU Intel. Per chi necessitasse comunque di prestazioni video superiori, è disponibile la versione AE2211G, con scheda grafica dedicata Nvidia GeForce GT 540M. Infine c'è lo MSI Wind Top AE2230, dotato della nuova piattaforma AMD Sabine, con processore dual core Llano A4-3300M con frequenza di 1.9/2.5 GHz, che integra anche un processore grafico AMD Radeon HD 6480G con 240 core e frequenza operativa di 444 MHz.

MSI Wind Top AE2230

Una caratteristica interessante è la possibilità di utilizzare lo schermo per collegare la propria console, senza bisogno di avviare l'All-In-One, premendo semplicemente il pulsante di accensione e selezionando la modalità Monitor. All'interno del corredo software spiccano la UI proprietaria MSI Windtouch di quarta generazione e le applicazioni Smart Media Link e Smart Media Sync per il collegamento e la condivisione di file in un click fra tutte le periferiche della casa

Tre i modelli di AIO destinati alle piccole imprese, MSI Wind Top AP1920, AP2000 e AP2011, con un design più sobrio, adatto agli uffici, e schermi opachi per non affaticare la vista. Lo MSI Wind Top 1920 ha infatti una diagonale di 19 pollici, mentre Wind Top AP2000 e AP2011 hanno un pannello da 20 pollici. MSI ha divulgato pochi dettagli di questi computer, sappiamo soltanto che adotteranno processori Intel Sandy Bridge Core i3 o i5 e che si avvarranno della grafica integrata Intel GMA 3000. Tra le altre caratteristiche note c'è la presenza di connessioni USB 3.0 con funzionalità MSI Super Charger, che permette di ricaricare device esterni collegati anche a PC spento, e soprattutto l'integrazione di una porta COM, comoda per tutte quelle attività commerciali che necessitano ad esempio di un lettore di codici a barre.

MSI WindTop AP2011

Un rapidissimo accenno, infine, ai componenti per desktop, per i quali vi ricordiamo che potrete trovare informazioni più dettagliate sul sito MSI.
Sono state presentate le nuove motherboard con chipset Intel Z68 e due nuove schede video di categoria Military Class II, MSI N560GTX-Ti Hawk e N580GTX Lighting Xtreme Edition, indirizzate ai giocatori estremi e agli amanti dell'overclock.

MSI N580GTX Lightning Extreme Edition

MSI N580GTX Lighting Xtreme Edition, in particolare, adotta tecnologie e materiali innovativi, come le ventole Propeller Blade, che introducono le soluzioni Smart Temp Sensor (la ventola cambia colore in base alla temperatura, segnalando in modo visivo quando il calore diventa eccessivo) e Dust Removal (all'accensione le ventole ruotano in senso inverso per qualche secondo per espellere la polvere).

MSI Afterburner app per Android

Le funzioni di overclock e overvolt ed i parametri di funzionamento delle nuove schede madri e schede video MSI potranno essere amministrati da remoto tramite WiFi, installando sul proprio smartphone o tablet la app MSI Afterburner per Android.

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Settembre 2013 17:16