iPhone si trasforma in un libro di preghiere iTunes rilascia la versione ufficiale di iBreviary, l'applicazione per Apple iPhone che permette ai fedeli di usufruire di un "breviario digitale" per la Liturgia delle Ore: l'idea, di Padre Paolo Padrini, è stata approvata con entusiasmo dal Vaticano.

Da pochi giorni è presente su iTunes un nuovo applicativo per iPhone ed iPod Touch 2.2, al costo di 79 centesimi di euro: si tratta di "iBreviary", una sorta di libretto di preghiere digitale che comprende non solo la versione completa della Liturgia delle Ore, ma anche una sezione per la preghiera del giorno, ed una terza sezione, dedicata ad altre preghiere varie. iBreviary è stato concepito da Padre Paolo Padrini, coadiuvato dallo sviluppatore italiano Dimitri Giani, ed è fruibile nella sua release finale già da alcuni giorni.

iBreviary

Parte dei proventi dalla vendita del programma su iTunes saranno impiegati per beneficenza. In precedenza era già stata divulgata una versione di prova dell'applicazione, che ha ricevuto il consenso degli utenti, con ben 10.000 download. Il breviario digitale, disponibile attualmente in italiano, inglese, spagnolo, francese e latino (e presto anche in portoghese e tedesco) è stato approvato dal Vaticano: "La Chiesta sta imparando ad avvalersi delle nuove tecnologie, primariamente come nuovo mezzo di evangelizzazione, e per la condivisione del proprio messaggio in tutto il mondo" commenta con entusiasmo Monsignor Paul Tighe, Segretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali.

Papa Benedetto XVI aveva già manifestato in passato il suo interesse per le nuove tecnologie, inviando un SMS ai fedeli in occasione del suo viaggio in Australia; il pontefice, appassionato di musica classica, è inoltre in possesso di un iPod regalatogli nel 2006.

Commenti