HTC One X+: più performance, più autonomiaHTC ha annunciato questa mattina il nuovo terminale One X+ che, come suggerisce il suo nome, è una variante migliorata dello smartphone Android, One X.

A livello estetico, HTC One X+ si distingue da One X per il suo colore completamente nero con dettagli rossi, ma possiede le stesse dimensioni, la stessa finitura e lo stesso display LCD da 4.7 pollici (11.9 cm) con risoluzione HD di 1280 x 720 pixel e Corning Gorilla Glass 2. I miglioramenti rispetto alla versione standard sono tutti all'interno. One X+ infatti integra un SoC Nvidia Tegra 3 AP37 con frequenza di 1.7GHz e GPU a 520MHz, rispetto al chip AP33 presente in One X. La dotazione è poi completata da 1GB di memoria RAM LPDDR2, 32/64GB di spazio per l'archiviazione dei dati.

HTC One X Plus

Per compesare i consumi maggiori, HTC ha inserito una batteria più capiente da 2100mAh (rispetto a quella di 1800 mAh di One X), con un'incremento dell'autonomia del 37% e del peso (135 grammi invece di 130 grammi). Sul retro, è posizionato un sensore CMOS da 8 megapixel con un obiettivo da 28nm f/2, mentre nella parte anteriore si trova una fotocamera da 1.6 megapixel per video a 720p. Per quanto riguarda la connettività, HTC One X+ integra un modulo Intel X-Gold XMM6260, che supporta reti HSDPA a 21 Mbps.

Infine, l'ultimo terminale HTC sarà disponibile con Android 4.1 Jelly Bean e interfaccia HTC Sense 4+ dalla fine di ottobre al prezzo di circa 649 euro.

Commenti