Home News HTC First, il primo smartphone con Facebook Home

HTC First, il primo smartphone con Facebook Home

HTC First, il primo smartphone con Facebook HomeNel corso di una conferenza stampa, avvenuta ieri sera, Mark Zuckerberg ha presentato il nuovo HTC First, il primo smartphone con Facebook Home,  un'app che cambierà tutti gli smartphone Android.

L'esistenza di un Facebook Phone è stato uno dei tormentoni degli ultimi anni. Mark Zuckerberg ha sempre negato che qualcosa di simile fosse in sviluppo ma le premesse di mercato c'erano tutte. Del resto Facebook, come Google, vive per la maggior parte di pubblicità e, come nel caso del colosso di Mountain View, anche per il social network non sarebbe una cattiva idea veicolare i propri servizi tramite dei device economici al fine di allargare la propria base di utenti. In effetti alla fine qualcosa del genere è accaduto ma non nel modo in cui molti se l'erano immaginato. Uno smartphone infatti alla fine è arrivato ma è a tutti gli effetti un prodotto HTC, mentre Facebook ha solo sviluppato un'app in grado di offrire un'esperienza d'uso superiore a quella offerta da tutte le altre soluzioni attualmente disponibili e in grado di trasformare quindi tutti gli Android phone in altrettanti Facebook phone.

HTC First

HTC First, come dice il nome, è però il primo device sul mercato a offrirla già preinstallata. Si tratta di uno smartphone di fascia mainstream, che esordirà quest'estate negli Stati Uniti con il provider AT&T, al prezzo di soli 99.99 dollari. Se però si deciderà di acquistarlo senza brand allora il prezzo salirà a 450 dollari. Caratterizzato da linee morbide e molto sinuose, HTC First offre anche un buon mix di caratteristiche tecniche, a partire dal display, un Super LCD da 4.3 pollici con risoluzione di 1280 x 768 pixel che da una densità di ben 341 PPI, protetto da Gorilla Glass 3.

All'interno vi è un SoC Qualcomm Snapdragon MSM8930A con processore dual core da 1.4 GHz e GPU Adreno 305, 1 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione, espandibile tramite schede microSD. A completamento troviamo poi una webcam frontale da 1.6 Mpixel, una fotocamera posteriore da 5 Mpixel e moduli Wi-Fi, Bluetooth 4.0, GPS e chip NFC. La batteria è da 2000 mAh, mentre il sistema operativo sarà Google Android 4.1 Jelly Bean. Novità principale però è come dicevamo Facebook Home. Quest'ultima sostanzialmente è un'app a tutto schermo che sostituisce quindi di fatto tutte le normali app di terze parti finora sviluppate per questo OS e le rende inutili. Facebook Home infatti non andrà avviato ma sarà sempre attivo a tutto schermo, come BlinkFeed di HTC One.

HTC First

In Facebook Home si riceveranno quindi tutte le notifiche e i messaggi riguardanti il social network ma in HTC First integrerà anche le notifiche delle chiamate perse, del calendario, delle mail etc. mentre su alcuni altri smartphone queste resteranno appannaggio del centro notifiche. Facebook Home dunque si propone come un'alternativa all'interfaccia Android standard, una sorta di home screen alternativa da cui fare tutto ma in maniera diversa, ancora una volta dunque il parallelo con BlinkFeed è più che valido. Come in quel caso del resto chi voglia tornare alla home screen tradizionale non dovrà fare altro che premere a lungo il pulsante home. Forse gli appassionati della prima ora di Android, conquistati dalla sua totale configurabilità e dal fatto di essere "open" non apprezzeranno l'arrivo di un'interfaccia così pervasiva e totalizzante ma non è detto che essa non possa invece attrarre altre tipologie di utenza finora poco inclini ad avvicinarsi al sistema operativo Google. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy