Home News HP fonda una divisione mobile, per tablet consumer

HP fonda una divisione mobile, per tablet consumer

HP fonda una divisione mobile, per tablet consumerA meno di una settimana dall'annuncio dell'azienda spin-off di HP, Gram, emerge sul Web un'altra nota interna del colosso statunitense, in cui si parla della ricostituzione di una divisione per lo sviluppo di tablet consumer, che dovrebbe essere guidata dall'ex dirigente MeeGo presso Nokia. HP ci riprova?

Non si diventa dei colossi industriali per caso. Bisogna che l'azienda abbia la forza e le risorse per affrontare ogni scenario, anche quello più difficile, con spirito e capacità d'innovazione. Hewlett Packard è da anni leader del settore dei computer consumer e dopo la difficilissima crisi dello scorso anno, che l'ha vista sull'orlo dell'abisso, sta dimostrando in questi giorni quali siano le risorse che le hanno permesso di raggiungere questo livello, mantenendolo per anni.

A pochi giorni dall'annuncio di Gram, spin off societario che ha visto la nascita di una nuova sussidiaria dalle ceneri della precedente unità WebOS al fine di supportare e proseguire lo sviluppo dell'OS e dell'ecosistema che gli ruota attorno ed avviare collaborazioni importanti con partner esterni, si è infatti diffusa su Internet, ad opera dei colleghi di The Verge, una nuova nota, destinata a circolare esclusivamente all'interno dell'azienda ma poi inevitabilmente, o forse volutamente, trapelata anche all'esterno.

Nel memo si parla brevemente dei piani per la rinascita della divisione mobile consumer, che nasce dalla fusione tra Printing e Personal Systems Group e che dovrebbe occuparsi dello sviluppo di soluzioni ultramobili, specificamente tablet ma anche altri device, destinati sia al settore consumer che ad altri segmenti, in cui HP pensa di poter fare la differenza offrendo servizi specifici e funzionalità proprietarie ai propri clienti. Alla guida della rinata unità ci sarà Alberto Torres, già a capo della divisione MeeGo all'interno di Nokia.

Circa a un anno di distanza dallo scioglimento della divisione WebOS e dall'annullamento dei piani di sviluppo per il tablet TouchPad e tutti gli altri eventuali device che avrebbero dovuto fare uso del sistema operativo webOS, HP torna dunque a far sentire la propria voce in questo importante segmento, mostrando così di meritare davvero quel posto di leader del settore con la forza di uscire in appena un anno da una situazione finanziaria grave e di rilanciare subito la propria attività in quello stesso settore di mercato in cui aveva clamorosamente fallito, mettendo a rischio la sua stessa sopravvivenza.

Al momento non è chiaro se e come Gram e questa nuova divisione collaboreranno o se HP si tufferà invece unicamente nello sviluppo di soluzioni basate su Microsoft Windows 8, come ha pure confermato di recente, staremo a vedere.

HP TouchPad

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy