Home News Google: un X-Phone per sfidare Galaxy S4 e iPhone 5

Google: un X-Phone per sfidare Galaxy S4 e iPhone 5

Google: un X-Phone per sfidare Galaxy S4 e iPhone 5Google sempre più simile a Apple: dopo aver introdotto il tablet Nexus 10 con display da 10 pollici ad alta definizione presto potrebbe essere la volta di X-Phone, un handset high end sviluppato per fare diretta concorrenza a iPhone 5 e Samsung Galaxy S4.

Google quest'anno ha messo a segno diversi colpi di alto livello, che l'hanno rilanciata alla grande sulle tracce di Apple, l'azienda alla quale il colosso di Mountain View vuole somigliare sempre più e a cui sempre più fa concorrenza. Così, dopo aver introdotto il tablet da 7 pollici Nexus 7, vero stimolo allo sviluppo dell'iPad mini, ha fatto esordire anche l'iPad killer per eccellenza, il tablet da 10 pollici Nexus 10, che vanta diverse caratteristiche di altissimo profilo. Ora però, non paga dei risultati finora conseguiti, Google starebbe preparando un'ulteriore mossa.

Motorola Razr

Assieme a Motorola, azienda ormai sussidiaria di Big G che l'ha acquisita poco tempo fa, si starebbe infatti apprestando a presentare uno smartphone con caratteristiche tecniche di primo piano, pensato per concorrere ad armi pari direttamente con l'iPhone 5 e il futuro Samsung Galaxy S 4. Il device al momento sarebbe indicato col nome in codice di X-Phone, stando a quanto riportato dal prestigioso Wall Street Journal, e dovrebbe debuttare in un non meglio precisato periodo del 2013. Lo smartphone dovrebbe avere caratteristiche di spicco, anche se al momento non c'è nulla di certo. Il CEO Motorola Dennis Woodside ha comunque affermato che l'azienda sta investendo "in un team e una tecnologia che faranno qualcosa di molto diverso rispetto agli approcci correnti".

A questo dovrebbe seguire in un secondo tempo anche un X Tablet, sempre sviluppato da Motorola. Nel frattempo però Google dovrà trovare anche il modo di superare una serie di problemi con i suoi partner hardware storici, primo tra tutti proprio Samsung, rivale di Motorola che ha fatto il suo successo in ambito smartphone proprio grazie al sistema operativo Android. Insomma a Mountain View potrebbero a breve incappare negli stessi problemi incontrati da poco anche da Microsoft.

Le due aziende infatti a quanto pare hanno deciso entrambe di sposare un'organizzazione aziendale più simile a quella Apple, trasformandosi da software house che cedono il proprio OS a produttori terzi in aziende che sviluppano soluzioni proprietarie complete. In entrambi i casi però la transizione non sarà né veloce nè indolore e l'intero mercato ne risulterà sicuramente stravolto e riorganizzato.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy