Google Suggest condannato in ItaliaGoogle Suggest, la funzione che aiuta l'utente a completare automaticamente una parola scritta nel motore di ricerca, è stato condannato in Italia per diffamazione. Ecco i termini del processo.


L'avvocato del querelante, Carlo Piana, fornisce alcune precisazioni sulla questione relativa a Google Suggest con un articolo sul blog. Il tribunale di Milano ha confermato la decisione presa in un'udienza precedente ed ha condannato Google per diffamazione verso un cittadino italiano, il cui non è stato reso pubblico. In esame, vi sarebbe la digitazione semi-automatica nel campo di ricerca di Google, che suggeriva le parole "truffatore" e "truffa", dopo il nome del querelante.

Google Suggest

"La formula di Google ha danneggiato molto il mio cliente, che è pubblicamente conosciuto come impreditore e consulente di servizi nel settore delle finanze", ha commentato l'avvocato. Come in precedenti casi, Google si è difeso dichiarando di non essere responsabile del contenuto. Il processo tuttavia ha permesso di evidenziare che la società di Mountain View può filtrare alcuni risultati di ricerca, in particolare i termini aventi una relazione con il download di contenuti illegali, e dunque ha la possibilità di intervenire nei risultati di ricerca.

Google è stato dunque condannato a "ripulire" i termini proposti accanto al nome e cognome della vittima. La condanna potrebbe servire anche ad altre persone, danneggiate da Suggest. E voi avete controllato il vostro nome e cognome?

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti