Home News Google sconfigge Mediaset in tribunale

Google sconfigge Mediaset in tribunale

Google sconfigge Mediaset in tribunaleCi risiamo. Mediaset, per l'ennesima volta, ha portato Google in tribunale per la pubblicazione di alcuni contenuti Premium sulla piattaforma Blogger. Con grande sopresa il gruppo RTI (Reti Televisive Italiane) ne è uscito sconfitto.

Blogger è una piattaforma messa a disposizione da Google per gli utenti in cerca di uno spazio su cui scrivere e condividere liberamente. Per mesi, alcuni internauti hanno utilizzato Blogger per postare dei contenuti in streaming (soprattutto partite di calcio, visibili normalmente solo con un abbonamento Premium) appartenenti al gruppo RTI (Reti Televisive Italiane), in mano a Mediaset. La mossa dell'azienda di Cologno Monzese non si è fatta attendere: ha portato Google in tribunale chiedendo di adottare delle misure preventive allo scopo di evitare altri episodi simili.

Il tribunale di Roma ha emesso una sentenza inattesa. Secondo il giudice, infatti, Google rispetta la normativa europea secondo cui "l’hosting non è un controllore". In altre parole, Google e qualsiasi altro servizio di hosting non è responsabile dei contenuti pubblicati dai propri utenti, non può ma soprattutto non deve controllare, in quanto l'operazione di monitoraggio in tempo reale dei propri "ospiti" risulterebbe molto complicata ed onerosa.

Il controllo preventivo dei contenuti pubblicati dagli utenti implicherebbe anche una limitazione della libertà su Internet, nonchè una forma di censura. Ognuno è responsabile di ciò che scrive sul Web, senza controlli e controllori. E voi siete d'accordo?