Home News Google Duo per Android e iOS. Allo seguirà a breve

Google Duo per Android e iOS. Allo seguirà a breve

Google Duo per Android e iOS. Allo seguirà a breveGoogle pensa a nuovi modi per farci comunicare. A tre mesi dall'annuncio, Allo e Duo sono ormai pronti per essere installati sui nostri smartphone con Android e iOS. Hangouts rimarrà in vita, ma destinato ai professionisti.

Google Allo e Duo sono state annunciate lo scorso maggio, in occasione del Google I/O: la prima è un'app di instant messaging ispirata a Whatsapp e Snapchat, mentre l'altra è una applicazione di video-chat per chiamate 1-to-1. A distanza di tre mesi, Duo è già disponibile per Android e iOS e Allo la seguirà a breve: quale sarà dunque il futuro per l'attuale applicazione di video/chat Hangouts?

Google Duo

 

In un'intervista a Engadget, Nick Fox di Google sostiene che non ci saranno molti cambiamenti: Mountain View indirizzerà Duo e Allo ad utenti consumer, mentre Hangouts resterà un prodotto commercial (quindi indicato per professionisti e aziende). E l'idea ha un senso, considerando Hangouts come una soluzione complessa e molto ricca di funzioni (dal supporto per le videochiamate di gruppo agli SMS) rispetto ad Allo e Duo che restano applicazioni piuttosto semplici ed essenziali indicate per internauti con meno esperienza. Chissà però come la prenderanno quegli utenti (consumer) che per anni hanno utilizzato Hangouts ed apprezzato le sue funzionalità extra...

Allo e Duo sono applicazioni mobile (quantomeno al momento), mentre Hangouts funziona anche su desktop. E non è ancora chiaro se le due applicazioni potranno essere compatibili fra loro. Mettiamo il caso che un utente utilizzi Hangouts su desktop, ma i suoi contatti comunichino dallo smartphone attraverso Allo: i due riusciranno a parlare fra loro? La risposta non è ancora certa.

Detto questo, Duo è un prodotto standalone che insidierà il mercato di FaceTime, Skype ed altre applicazioni di video chat, ma risulta molto più immediato e semplice da utilizzare. Non è necessario registrarsi con un nuovo account o loggarsi con il proprio ID Google, basterà avviare l'applicazione sullo smartphone, scegliere un contatto e iniziare una video-chiamata. L'applicazione è stata progettata anche per passare facilmente dalle reti mobile a quelle WiFi, senza far cadere la conversazione, permettendo così all'utente di parlare al telefono in modo continuo dall'ufficio fino a casa. E tutte le chiamate saranno protette con crittografia end-to-end.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy