Home News Google: Android 3.1 Ice Cream Sandwich

Google: Android 3.1 Ice Cream Sandwich

Google: Android 3.1 Ice Cream SandwichPer il momento i dettagli sono ancora pochi ma, quello che è noto è che il prossimo aggiornamento del sistema operativo Android di Google si chiamerà Ice Cream Sandwich e sarà targato Android 3.1 o 4.0.

Non c’è dubbio che Android sta riscuotendo un successo travolgente che l’ha reso uno dei principali protagonisti del settore mobile e non solo nel giro di breve tempo. Il nome ufficiale del prossimo aggiornamento dell’OS di casa Google è Ice Cream Sandwich. La notizia arriva direttamente da Roman Guy, sviluppatore interno di Google, ma dovremmo attendere ancora qualche giorno per la conferma ufficiale da parte dei vertici dell’azienda, conferma che avverrà con ogni probabilità in occasione del Google I/O 2011 in programma per la settimana prossima.

Android Ice Cream Sandwich

Prosegue dunque la consuetudine del colosso di Mountain View di denominare le varie release del proprio OS con nomi legati ai dolciumi. Ma non si tratta solo di un nome. Android Ice Cream Sandwich (3.1 o 4.0?) porterà sicuramente con se' anche numerose novità interessanti. Come anticipato in apertura, le informazioni ancora sono piuttosto frammentarie ma appare evidente che la nuova versione di Android sarà in grado di integrarsi perfettamente sia negli smartphone che nei tablet per i quali è necessaria un’interfaccia più versatile e impostata in maniera differente.

Ice Cream Sandwich, infatti, unione di due nomi come in un preciso sodalizio, punta a concretizzare in un unico OS tutte le potenzialità di Android Gingerbread, dedicato agli smartphone, con quelle della versione Honeycomb per i tablet in modo tale da adattarsi a qualunque dispositivo. L’interfaccia di Android Ice Cream Sandwich, secondo le ultime indiscrezioni ancora da confermare, avrebbe una discreta somiglianza con quella di  HoneyComb (Android 3.0) sebbene con ogni probabilità la barra delle notifiche non sarà implementata in favore di altre soluzioni. Ma è ancora presto per dirlo. Non ci resta che attendere ancora qualche giorno.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy