Home News Gigabyte Aorus B1 VR Backpack, lo zaino per Aorus X7 DT è pronto. Video hands-on

Gigabyte Aorus B1 VR Backpack, lo zaino per Aorus X7 DT è pronto. Video hands-on

Gigabyte Aorus B1 VR Backpack, lo zaino per Aorus X7 DT è pronto. Video hands-onAnche Gigabyte ha la sua soluzione per rendere "mobile" la realtà virtuale e si chiama Gigabyte Aorus B1 VR Backpack. Noi lo abbiamo visto dal vivo al Computex 2016.

Nel corso dell'ultimo anno, abbiamo provato diversi visori e demo VR, tra cui i più noti Oculus Rift e HTC Vive, e dobbiamo ammettere che i cavi sono ancora un grosso problema (irrisolto) per la realtà virtuale. Che vi troviate nei grandi padiglioni di una fiera, all'aperto o in piccole stanze, dovrete fare attenzione ai vostri passi, perché dovranno essere delicati e lenti, alla scoperta del "nuovo mondo". Dopotutto, indossare un visore, significa muoversi e camminare "alla cieca" con punti di riferimento virtuali e non reali. Senza considerare che lo spazio di azione è limitato ai quei pochi centimetri di cavo.

Gigabyte Aorus B1 VR Backpack

Non ci è mai capitato di inciampare in un filo, cadere o distruggere un visore tirando accidentalmente il cavo, ma secondo la nostra esperienza basta poco. E in quel caso, mandereste in fumo almeno le 600€ spese per il nuovo visore. Troppo rischio per non curarsi di dove mettere i piedi.

Non sappiamo quale sarà la soluzione più facile a questo inconveniente, ma quasi tutte le aziende sembrano interessate agli zaini VR. E già ne esistono di diversi modelli, forme e concept: MSI, HP, Alienware e Zotac hanno mostrato al Computex 2016 la loro interpretazione di VR Backpack, alcuni sono semplici zaini destinati a contenere Mini PC potenti, altri sono essi stessi delle macchine da gioco con ganci e bretelle per essere portati in spalla.

Anche Gigabyte è nella cordata, con un Aorus B1 VR Backpack, uno zaino (anche se poi proprio zaino non è) progettato specificamente per il gaming notebook Aorus X7 DT, l'unico capace di tener testa a Battlefront in VR grazie alla nuova GPU Nvidia GeForce GTX 980. La macchina viene imbracata con delle stringhe incrociate e regolabili, incastrata nei quattro angoli elasticizzati e messa in spalla come uno zaino con un supporto imbottito per darne la giusta distanza dal corpo. Aorus B1 VR Backpack è un concept molto semplice, meno pretenzioso ed avanzato di quello MSI, ma a nostro parere decisamente più versatile e utile.

Gigabyte Aorus B1 VR Backpack

E' più leggero e piccolo di qualsiasi altro zaino VR, proprio perché ha una struttura essenziale, e le temperature restano molto basse. La macchina non soffre il caldo e la schiena resta piuttosto fresca anche nelle lunghe sessioni di gioco. Gigabyte ha poi aggiunto una cintura in vita, con un paio di scomparti dedicati al controller di turno e ad una batteria secondaria. E proprio questo elemento svolge un ruolo chiave dell'autonomia della soluzione: la batteria integrata nell'Aorus X7 DT non riesce a garantire una lunga autonomia per la realtà virtuale e grazie alla batteria extra guadagna minuti preziosi.

Non abbiamo ancora informazioni circa il prezzo e la disponibilità di Aorus B1 VR Backpack, ma non dovrebbe mancare molto al lancio ufficiale. Dopotutto è già pronto.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy