Home News GeoHot reclutato da Facebook

GeoHot reclutato da Facebook

GeoHot reclutato da FacebookL'hacker George Hotz, alias GeoHot, saltato agli onori della "cronaca hi-tech" per alcune grane causate a Sony, sarebbe stato assunto dal social network Facebook. L'hacker ha cambiato mestiere?

In un periodo piuttosto turbolento nel settore dell'hacking, con una serie di attacchi informatici ai danni di grosse aziende del calibro di Sony, George Hotz avrebbe deciso di appendere la "sua tastiera al chiodo". Conosciuto con lo pseudonimo di GeoHot, il ragazzo sarebbe stato assunto da Mark Zuckerberg per lavorare nel social network.

Facebook login

L'informazione è stata riportato da più fonti: Gabe Rivera, fondatore di Techmeme, sottolinea che l'hacker avrebbe iniziato a lavorare in Facebook a maggio, come ingegnere software, mentre Joshua Hill (aka p0sixninja) del gruppo di hacker Chronic-Dev ha semplicemente confermato quanto emerso.

Al momento è difficile sapere con certezza su cosa stia lavorando George Hotz su Facebook, ma alcuni esperti del settore pensano che la sua assunzione potrebbe avere una relazione con il recente annuncio del sito sullo sviluppo di un'applicazione destinata ad iPad: GeoHot, infatti, si è fatto conoscere anche per uno dei primi jailbreak su iPhone nel lontano 2007. Alla fine di aprile scorso, dopo il suo processo contro Sony per lo sblocco di Playstation 3, l'hacker aveva dichiarato di mettersi al lavoro sul jailbreak di iPad 2, ma forse (se l'informazione sarà confermata) la nuova sfida rimarrà un'utopia.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy