Fujitsu PalmSecure nella jacket per tablet Stylistic M702Durante il CeBIT di Hannover Fujitsu ha mostrato PalmSecure, la propria tecnologia di riconoscimento tramite scansione del sistema venoso delle mani, che può essere impiegata in diversi modi, dai tablet ai notebook fino ai tornelli delle banche.


La sicurezza dei dati sensibili è un problema cruciale in ambito professionale, ma non solo. Per garantirla è ormai idea diffusa tra molti esperti che l'uso delle sole password non sia più sufficiente e che ci sia bisogno di trovare soluzioni più affidabili, ad esempio quando è necessario effettuare dei log-in in luoghi pubblici. Le password alfanumeriche infatti per essere efficaci devono essere dei veri e propri codici astratti senza alcun rapporto con cose reali, specialmente collegate alla propria vita, molto difficili dunque da ricordare con esattezza e in ogni caso la loro digitazione può sempre essere rilevata da malware.

Fujitsu PalmSecure

Altri tipi di riconoscimenti, basati su caratteristiche fisiche uniche e irripetibili, sono dunque allo studio. La rilevazione delle impronte digitali ne è un esempio ma si sta anche lavorando molto sulle tecnologie di riconoscimento facciale. Fujitsu invece sta da qualche tempo sviluppando una sua soluzione, sempre basata su un sensore biometrico ma di tipo più avanzato, in quanto in grado di rilevare le complesse e uniche (non ce ne sono due uguali) strutture dei vasi venosi del palmo della mano. La tecnologia si chiama PalmSecure e Fujitsu la sta mostrando presso i vari eventi internazionali già da oltre un anno.

Fujitsu PalmSecure

Fujitsu PalmSecure

Lo scorso maggio aveva annunciato di aver raggiunto un livello di miniaturizzazione tale da poter integrare il sensore all'interno dei device mobili, non solo notebook ma anche tablet, concetto ribadito a inizio mese durante il CeBIT, dove però ha mostrato anche alcune novità significative, che potete vedere nei nostri video. In attesa infatti di integrare tali sensori in portatili e tablet alla stregua di quanto succede attualmente con i rilevatori di impronte digitali, Fujitsu ha mostrato una jacket accessoria per il proprio tablet Stylistic M702, che erroneamente è stata però scambiata da molti colleghi internazionali per un prototipo di tablet del tutto nuovo. A essere nuova invece è solo la soluzione che consente di dotare il preesistente tablet di questo tipo di tecnologia di sicurezza.

Fujitsu PalmSecure Unicredit

Allo stesso modo infatti sempre Fujitsu ha anche realizzato un altro device molto compatto, delle dimensioni di un piccolo cubo, dotato di connessione USB e capace di portare anche sui notebook tale soluzione. Infine presso lo stand del produttore nipponico erano presenti anche alcuni tornelli equipaggiati con lo stesso sensore, una soluzione di sicurezza che presto dovrebbe essere adottata dalle banche italiane del circuito UniCredit

Commenti