Home News Freescale i.MX 7 e i.MX 8, ma non per tablet e ebook-reader

Freescale i.MX 7 e i.MX 8, ma non per tablet e ebook-reader

Freescale i.MX7 e i.MX8, ma non per tabletFreescale sembra intenzionata a lasciare il mondo mobile, dei tablet, degli ebook reader e degli smartphone low-cost. Le nuove serie di chip Freescale i.MX 7 e i.MX 8 saranno destinate a POS e computer di bordo per auto.

Una slide ci rivela che, entro i prossimi 18 mesi, Freescale lancerà due nuove serie di processori ARM-based. I SoC Freescale i.MX 7 e i.MX 8 saranno costruiti con processo produttivo a 28 nm e saranno destinati ad applicazioni embedded, come POS o sistemi di bordo nei veicoli.

Freescale roadmap 2013-2014

Nella roadmap del chip maker mancano invece delle nuove CPU per tablet, ma ciò non ci sorprende in quanto i processori Freescale i.MX 6 sono stati lanciati un paio di anni fa, ma non sono mai stati particolarmente diffusi tra i produttori di tablet o di dispositivi consumer. Il vero pregio di questi chip è la documentazione fornita dall'azienda, che consente agli sviluppatori di realizzare distribuzioni Linux per i pochi tablet Android e TV Box rilasciati con questi processori, come per qualsiasi dispositivo ARM-based (fatta eccezione per Raspberry Pi e il tablet Vivaldi Flying Squirrel in arrivo).

Anche se i chip Freescale non offrono prestazioni potenti e velocità di calcolo, al contrario degli ultimi processori Samsung, Nvidia, Qualcomm, i SoC della società sono di solito low-cost e low-power (quindi a basso consumo). Le nuove CPU Freescale i.MX7 e iMX8, però, saranno destinate ad applicazioni di uso quotidiano, come sistemi di comunicazione e multimediali, piuttosto che al giro-pagina dei lettori di libri digitali.

Via: Liliputing