bicca88

New member
Ciao,
il mio obbiettivo è costruire una batteria artigianale per il mio portatile (Acer 5920).:eek:k:

La batteria originale è ormai andata, quindi l'ho aperta con la dovuta cura per vedere gli elementi. Sono sei di dimensione maggiore delle normali batterie AA al litio 2000mA, 3,7 volt collegate a due a due in parallelo e i tre gruppi da due in serie per un totale di 4000mA e 11,1V.
Su una delle batterie è incollato un estensimetro, che va a controllare eventuali rigonfiamenti della batteria per sicurezza, collegato poi a una piccola "schedina" elettronica vicino il connettore di uscita. E' presente inoltre una termocoppia che controlla la temperatura.

Il punto è questo::boh: secondo voi se io ricreo gli elementi della batteria con nuovi elementi cosi come sono ed elimino tutto il circuito elettronico generando solo una tensione in uscita da 11,1V e 4000mA la batteria "funzionerebbe"?? Sarebbe riconosciuta come batteria diciamo "standard"? e come ultima domanda...potrebbe danneggiare il notebook?

aspetto i vostri consigli, grazie!!!:)
 

K88

New member
Assolutamente no, è altamente sconsigliata l'esclusione dell'elettronica della batteria. Sono presenti due problematiche:
- La prima riguarda la sicurezza: le temperature a cui sono costantemente sottoposte queste batterie non sono basse, quindi senza componenti di controllo c'è il rischio di esplosioni o di incendio. Certo si trattano sempre di casi piuttosto estremi, ma la base di ogni computer è sempre abbastanza calda.
- La seconda riguarda la compatibilità: sicuramente l'ACPI non riconoscerà correttamente la batteria, quindi non saresti in grado di controllare i livelli di carica o addirittura di utilizzare proprio la batteria.