Home News Leggere su ebook reader al buio? Si può con Flex Lighting

Leggere su ebook reader al buio? Si può con Flex Lighting

Flex Lighting: illumina schermo di ebook reader Una piccola azienda di nome Flex Lighting avrebbe sviluppato una soluzione semplice e poco costosa per permettere agli ebook reader dotati di display e-Ink di poter visualizzare i contenuti anche in assenza di fonti di luce esterna.

Flex Lighting, questo è il nome dell'azienda e anche della soluzione, che promette di rendere leggibile un ebook anche a luce spenta. Gli attuali ebook reader utilizzano particolari schermi con tecnologia e-Ink che, per visualizzare i contenuti, non usano retroilluminazione. Questo ha due vantaggi: rendere i device particolarmente autonomi in quanto a consumi energetici ed offrire una qualità di lettura elevatissima e molto più riposante rispetto a quanto possibile su un normale LCD retroilluminato, con un'esperienza assai vicina a quella di un libro o giornale cartaceo.

Flex Lighting

Tale tecnologia ha però anche due risvolti negativi che al momento ne hanno limitato molto il successo nel vasto pubblico consumer, che sembra continuare a prediligere ancora i display LCD dei tablet anche per leggere libri elettronici. Gli schermi e-Ink infatti sono monocromatici e non consentono di leggere al buio, proprio perchè mancano di retroilluminazione. Flex-Lighting però potrebbe essere la soluzione perfetta. Non si tratta infatti di una nuova tecnologia di display, quanto di un layer intermedio per permettere di illuminare la superficie dei pannelli e-Ink.

Tramite alcuni LED inseriti in una guida laminare sottilissima sovrapposta al pannello vero e proprio infatti dovrebbe essere possibile illuminare omogeneamente l'intera superficie con pochissima energia. Inoltre, sembrerebbe che la retroilluminazione di Flex-Lighting può essere anche disabilitata quando non necessaria, così da risparmiare energia. La soluzione inoltre è compatibile con tutti i display esistenti, sia monocromatici che a colori e quindi dovrebbe essere assai facile da implementare.

Al momento l'azienda non ha collaborazioni attive, ma ha dichiarato di essere alla ricerca di partnership con produttori di display, in modo da portare in un futuro prossimo la soluzione sul mercato consumer. Vedremo quindi se avrà successo, permettendo davvero agli eReader di fare un consistente salto di qualità.

Fonte: The Verge

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy