Home News Fitbit Surge, Charge e Charge HR: fitness smartwatch e tracker

Fitbit Surge, Charge e Charge HR: fitness smartwatch e tracker

Fitbit Surge, Charge e Charge HR: fitness smartwatch e tracker  Come previsto, Fitbit rinnova la sua gamma di fitness tracker lanciando i nuovi Fitbit Charge e Fitbit Charge HR (con sensore di frequenza cardiaca). In più, annuncia il suo primo smartwatch Fitbit Surge.

Aggiornamento 28/10/2014: Fitbit ci fa sapere prezzi e disponibilità in Italia dei suoi nuovi indossabili. Fitbit Charge sarà in vendita dal 17 novembre sul sito ufficiale italiano e nelle principali catene di elettronica di consumo a livello nazionale. Fitbit Charge HR e Fitbit Surge saranno disponibili da inizio 2015.

  • Fitbit Charge (€129.95) sarà disponibile in nero, ardesia, blu e bordeaux
  • Fitbit Charge HR (€149.95) sarà disponibile in nero, prugna, blu e mandarino
  • Fitbit Surge (€249.95) sarà disponibile in nero, prugna, blu e mandarino

Il colori blu e il mandarino sono in arrivo. Fitbit Charge, Fitbit Charge HR e Fitbit Surge saranno disponibili con le misure small, large e extra large (extra large disponibile solo su Fitbit.com).

Fitbit è uno dei nomi più prestigiosi nel panorama degli indossabili e, nello specifico, dei fitness tracker e relativi accessori. I suoi dispositivi sono molto conosciuti, perché riescono ad offrire specifiche tecniche e funzionalità un po' più avanzate rispetto ai concorrenti, anche se non sempre va tutto per il verso giusto. Il Fitbit Force, annunciato come la smartband ideale per sportivi e atleti, è stata ritirata dal mercato a pochi mesi dal suo lancio per le eruzioni cutanee provate agli utenti. L'azienda non si è lasciata intimidire ed ha lanciato una nuova linea di wearable, che comprende wristband aggiornati (di cui uno) con un sensore di frequenza cardiaca ed un primo smartwatch con GPS, display più grande e possibilità di leggere le notifiche dello smartphone.

Fitbit Charge HR

Fitbit Charge e Fitbit Charge HR sono due fitness tracker entry-level, anzi fondamentalmente rappresentano la versione aggiornata del Fitbit Force. Potrete indossarli come un braccialetto, per avere informazioni sui passi e la distanza percorsa, sulla qualità del sonno e su altri parametri vitali. Sono dotati di un display OLED e possono essere abbinati ad uno smartphone via Bluetooth non solo per sincronizzare i dati con una app mobile ma anche per visualizzare le chiamate in arrivo, gli SMS e gli eventi in calendario. Stando a quanto dichiarato da Fitbit, Charge dovrebbe avere un'autonomia di 7 giorni, che si riducono a 5 giorni per Charge HR che - a differenza del modello basic - integra anche un sensore di frequenza cardiaca.

Fitbit SurgeEntrambi sono impermeabili all'acqua fino a 1ATM e sono dotati di un cinturino realizzato con un nuovo materiale chiamato elastomero, che ci auguriamo non provochi irritazioni e dermatiti. Fitbit Charge è in vendita a 130 dollari, mentre Charge HR è disponibile solo in preordine a 150 dollari sul Fitbit Store. Al momento nessuno dei due fitness tracker è disponibile in Italia.

Fitbit Surge, invece, è il primo smartwatch della società. Ha le stesse funzioni di un Fitbit Charge HR ma in più possiede un GPS integrato per tracciare il percorso durante l'attività fisica, un display touch più grande e la possibilità di controllare la riproduzione musicale sul telefono. Surge dispone di una bussola digitale, un sensore di luce ambientale, accelerometro a 3 assi, giroscopio e vibrazione. Anche questo dispositivo ha un'autonomia dichiarata di 5 giorni, ma una resistenza all'acqua fino a 5ATM. Il suo prezzo è di 250$, ma per ora è solo in preordine. In pratica, costa quanto un Sony Smartwatch 3 ma in più offre sensore di frequenza cardiaca, autonomia più lunga e l'integrazione con l'ecosistema Fitbit.

Via: Liliputing