Finlandia: la banda larga è un diritto del cittadinoMentre alcuni Paesi prevedono la possibilità di limitare l'accesso alla banda larga con una serie di misure contro la pirateria, la Finlandia fa eccezione e sorprende il resto d'Europa con la sua liberalizzazione di Internet.


Il governo finlandese, infatti, ha dichiarato che entro il prossimo luglio 2010, l'accesso ad Internet con banda larga ad alta velocità (pari a 1Mb/s) diventerà un diritto fondamentale del cittadino. Secondo uno studio effettuato a giugno 2007, il 79% della popolazione finlandese sarebbe collegato ad Internet e si conterebbero 1.52 milioni di hotspot o 28.7 per 100 abitanti. La Finlandia è il primo Paese ad aggiungere il diritto di accesso ad Internet nella sua legislazione.

Internet Banda Larga

Il Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni ha dichiarato che questo diritto costituzionale per l'accesso ad Internet a banda larga sarà in vigore per una velocità di 100Mb/s nel 2015. Da una relazione annuale, pubblicata all'inizio del mese dall'Università di Oxford e Oviedo, il Paese si trova in quindicesima posizione per la qualità del servizio Internet e per la sua velocità, appena dietro la Francia. Rendendo costituzionale il diritto di accesso ad Internet con banda larga nell'ambito della sua legislazione, la Finlandia sostiene la posizione della Commissione europea, che votò a favore del famoso emendamento 138 con l'88% dei voti.

 

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti