Home News Facebook: tutti fuori il 31 maggio!

Facebook: tutti fuori il 31 maggio!

Facebook: tutti fuori il 31 maggio!Per protestare contro la cattiva gestione dei dati personali su Facebook, un sito invita tutti gli iscritti al social network a cancellare il proprio profilo il prossimo 31 maggio.

La rete sociale da 400 milioni di iscritti nel mondo non ha solo "amici", ma anche nemici. Dal 13 maggio, un sito (nato per protestare contro la cattiva gestione dei dati sensibili dell'utente sul social network) invita esplicitamente gli internauti a lasciare Facebook. Per catalizzare il buzz, i suoi creatori (due informatici canadesi) hanno anche fissato una data per l'abbandono: il 31 maggio 2010. Nel tardo pomeriggio di oggi, oltre 3000 iscritti hanno già indicato di voler rompere il legamere con Facebook, indicando il loro nome sul sito.

Facebook

Coloro che lo desiderano potranno ricevere un messaggio di posta elettronica, il 31 maggio prossimo, che ricorderà loro l'impegno preso. Con questa iniziativa, Quitfacebookday.com spera soprattutto di attirare l'attenzione degli internauti sul Web e sulla sua gestione dei dati sensibili. In questi ultimi mesi, Facebook ha incassato dure critiche sulla privacy, anche da parte di senatori americani, ed un "richiamo all'ordine" dalla Commissione europea.

"Facebook vi lascia la scelta di gestire i vostri dati personali, ma non è una giusta decisione. Si tratta di un compito troppo complesso, delicato e difficile da poter gestire per un utente, e Facebook lo rende ancora più complicato", spiega Quitfacebookday.com. "Noi pensiamo che Facebook non abbia molto rispetto delle vostre informazioni riservate". Gli utenti del social network sono dunque invitati a riflettere su questo problema "per comprendere la natura del disagio", insiste il sito.

"Lasciare Facebook è come smettere di fumare: non è un passo semplice, ma la nostra iniziativa potrebbe aiutarvi". Per dimostrare la sua vicinanza ai social network, Quitfacebookday.com propone alcune soluzioni, tra cui quella di sostituire il social network di Mark Zuckerberg con Ning, Akoha o ancora Orkut. I creatori però puntano sull'abbandono, un progetto aperto e decentrato dove l'identità digitale degli iscritti non sarà più controllata da un'entità commerciale.

Segnaliamo ai lettori di Notebook Italia e agli utenti del social network, che è possibile seguire le ultime notizie sui notebook anche sul nuovo Gruppo Notebook Italia su Facebook. Registratevi per partecipare alla community!

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy