Home News Facebook minacciata da un virus

Facebook minacciata da un virus

Facebook minacciata da un virusUn messaggio ingannevole di cambio password inviato a nome di Facebook è parte di uno schema di diffusione di un Trojan. Le maggiori società di sicurezza anti-malware si mobilitano.

Le più note società per soluzioni di sicurezza anti-malware, tra cui McAfee, BitDefender e Panda Security, mettono in guardia il pubblico di Internet contro un nuovo tentativo di hacking che ha colpito il social network Facebook. Il metodo è relativamente classico: l'internauta riceve una mail di posta elettronica, in cui viene informato che per ragioni di sicurezza la sua password è stata cambiata. Naturalmente, l'utente è anche invitato a scaricare un file .zip, all'interno del quale troverà le nuove informazioni e credenziali di identificazione.

Facebook virus

l contenuto del file in questione può variare. Alcune vittime hanno installato un trojan (Trojan.Dropper.Oficla.G) realizzato per recuperare le password. Come suggerisce il nome, questo malware contiene un software dannoso o potenzialmente indesiderato che viene fatto “cadere” (drop) e installato nel sistema. Molto spesso il dropper installa una backdoor che permette l’accesso remoto e clandestino al sistema infetto. Questa backdoor potrebbe essere usata dai cybercriminali per caricare e installare sul sistema ulteriori software dannosi o potenzialmente indesiderati.

Altri utenti invece si sono trovati con un falso software antivirus. Sembrerebbe inoltre che alcuni file siano collegati a botnet già conosciute dagli esperti. Fra i gruppi sospettati, sono state selezionate le reti di PC Zombis di Cutwail o Rustock. Secondo il BitDefender Monitoring Systems, la distribuzione dei messaggi spam che contengono questo malware è cominciata durante la serata del 17 marzo 2010. Da allora, lo spam ha raggiunto proporzioni considerevoli, in alcuni casi più di 200 messaggi spam sono stati mandati nell’arco di 30 minuti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy