Home News Facebook: Internet.org per un mondo super-connesso

Facebook: Internet.org per un mondo super-connesso

Facebook: Internet.org darà Rete a tuttiMark Zuckerberg ha annunciato il lancio di Internet.org, un'iniziativa promossa da Facebook e da altri sei partner (per ora), che avrà lo scopo di promuovere l'accesso ad Internet per i due terzi della popolazione mondiale oggi tagliata fuori dal Web.

E' il tipico esempio di una soluzione umanitaria, che nasconde dietro un grosso business. Questa settimana Facebook ha lanciato una nuova iniziativa, Internet.org, per far connettere anche le persone che oggi sono tagliate fuori dal Web. L'organizzazione può già contare su sei aziende, specializzate in reti e mobilità: Samsung, Qualcomm, Opera, Mediatek, Ericsson e Nokia. "Rendere Internet accessibile ad ogni persona sul pianeta è un obiettivo troppo importante per una singola azienda, un singolo gruppo o un singolo governo. I partner di Internet.org si sono riuniti per affrontare questa sfida perché credono nelle possibilità offerte da un mondo connesso", si legge nel sito dedicato e messo online ieri. Le persone collegate ad Internet sono oggi circa 2.7 milioni, quindi l'obiettivo è portare i restanti due terzi della popolazione mondiale nel Web.

Internet.org

I partner hanno promesso di lavorare insieme per affrontare tre sfide principali: promuovere l'adozione di tecnologie che riducono i costi di accesso ad Internet, lavorare su un uso più efficace della banda e favorire la nascita di nuovi servizi e modelli di business. In altre parole, servono dispositivi più semplici, più economici e più efficienti per gli utenti nei Paesi emergenti, compressione dei dati per alleggerire il carico delle reti e partnership con operatori mobile e aziende locali per sviluppare un'economia digitale.

"Il nostro settore è ora ad un emozionante punto di svolta, in cui Internet è diventato più accessibile e più efficiente per i consumatori, pur offrendo grandi esperienze. L'accesso universale ad Internet sarà la prossima grande rivoluzione industriale", ha dichiarato Stephen Elop, CEO di Nokia, nel suo comunicato stampa (PDF).

Anche se il sito Internet.org mette in evidenza i risvolti umanitari di questa iniziativa, i partner coinvolti rappresentano grosse aziende commerciali che - come sempre - investono e finanziano per poi guadagnarci. Nokia e Samsung, ad esempio, costruiranno le linee telefoniche da implementare appositamente in questi mercati, mentre Facebook curerà gli accordi con operatori locali di telefonia mobile che consentiranno di accedere senza costi di connessione ad una versione più leggera del suo social network. Si tratta di un approccio meno "romantico" di Project Loon di Google, che intende portare internet in tutto il mondo con dei palloni gonfiati, ma è probabilmente più pragmatico. Siamo curiosi di vedere come Internet.org prenderà forma, ma intanto si cercano altri partner.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy